giovedì 31 marzo 2011

MILITELLO: I problemi dello stadio di Piano MoLE

«Si è giunti ad una situazione insostenibile. È assurdo che al termine di ogni partita gli atleti siano costretti a solite docce fredde mentre l'arbitro, per potersi lavare, deve essere accompagnato nel vecchio Palasport cittadino». Questo afferma Rosanna Troia, presidente dell'Atletico Militello, che "fotografa" così la situazione del complesso sportivo di Piano Mole, alle porte di Militello, campo interno delle gare calcistiche di Prima categoria della società giallorossa. Infatti nelle ultime partite la mancanza di gasolio o gli improvvisi "stop" dell'impianto termico hanno posto atleti e arbitri nella condizione di non poter effettuare l'agognata doccia calda al termine delle attività. Ad accentuare la drammaticità della "istantanea" si aggiunge lo stato di degrado in cui versa la struttura completa di pista per atletica leggera e che dall'inaugurazione dell'ottobre 2004 attente ora interventi di manutenzione e riparazione.
Alle costanti infiltrazioni di acqua piovana proveniente dalle coperture di spogliatoi, locali tecnici ed aree comuni, si aggiungono le aggressioni di umidità risalente dal sottosuolo con visibili affioramenti di muffa. I servizi igienici non versano in condizioni migliori e l'energia elettrica è garantita solo in alcuni ambienti. L'impiantistica a servizio di eventuali competizioni di atletica leggera, invece, versa nel totale degrado ed abbandono: materassi protettivi mai utilizzati e consunti dal tempo, ritti per il salto in alto e sostegni della gabbia di protezione per il lancio del disco e del martello sono difficilmente utilizzabili, così come le pedane per il getto del peso e per il salto in lungo e triplo.
Giuseppe Ragusa
, assessore allo Sport, informa che il Comune si è attivato con alcuni tecnici per individuare e risolvere le problematiche legate alla caldaia ed alla pompa idraulica. Di più difficile soluzione, invece, gli altri "nodi": «Occorre rifare completamente la guaina di copertura del tetto. È necessario trovare, nel nuovo bilancio, i finanziamenti necessari anche alla luce dei tagli dei trasferimenti economici al nostro Ente» ha affermato l'amministratore. (*alma*)

mercoledì 30 marzo 2011

MILITELLO: Concorso di poesia Biblioteca Angelo Majorana

Indetta dal comune di Militello la seconda edizione del concorso di poesia "Biblioteca popolare Angelo Majorana". Il componimento, edito o inedito, il lingua italiana o siciliana dovrà essere consegnato presso la biblioteca comunale entro le ore 12 del prossimo 9 aprile. Ai primi tre classificati, nel corso di una cerimonia pubblica prevista per domenica 17 aprile, verrà consegnato un buono per l'acquisto di libri. (*alma*)

martedì 29 marzo 2011

MILITELLO: Ospedale, E' falso che non chiudera'

Ospedale nuovo (© Foto Alfonso Magno)«È falso che l'ospedale non chiuderà. Il decreto dell'assessore regionale alla Sanità del 30 dicembre 2010 parla chiaro». È forte il grido di dolore lanciato in aula consiliare da Giuseppe Fucile (Mpa), medico e capogruppo dell'opposizione nei confronti delle decisioni prese sul "Basso Ragusa" dalla Regione siciliana con il piano di contenimento e riqualificazione della sanità. Il decreto in questione stabilisce infatti che entro la fine del 2012 l'ospedale della Città del Milite dovrà essere riconvertito e declassato in Pta (presidio territoriale di assistenza). Secondo Fucile il futuro Pta militellese non potenzierà le funzionalità del Gravina di Caltagirone: «Gli utenti del Sud Simeto, in previsione di visite o ricoveri ospedalieri, si recano a Catania, e non certo nella città della ceramica».
La struttura ospedaliera militellese da qualche mese ha perso il reparto di ortopedia, assorbito dal Gravina di Caltagirone. Il vecchio plesso di via San Francesco d'Assisi da anni, invece, attende l'inaugurazione di un nuovo e più moderno padiglione che dovrebbe potenziare l'offerta sanitaria. Giovanna Pellegrino, responsabile del nosocomio militellese, ha garantito che l'apertura del nuovo edificio (virtualmente terminato lo scorso mese di giugno) dovrebbe avvenire entro questa primavera.
Dell'ospedale militellese si è peraltro discusso in una recente conferenza, indetta dal sindaco Antonio Lo Presti, alla quale hanno partecipato Giuseppe Calaciura, manager dell'Asp etnea, i rappresentanti dei comuni della zona ed i parlamentari nazionali locali. Alle ampie garanzie sulla non chiusura dell'ospedale, sono state invece espresse forti perplessità dagli intervenuti, con la richiesta della modifica del decreto assessoriale a garanzia di quanto dichiarato dallo stesso Calaciura.
L'ultimo consiglio Comunale militellese ha quindi approvato all'unanimità una mozione con la quale si oppone recisamente alla dismissione dei posti letto per acuti e alla riconversione in Pta, ed ha proposto l'invio di una deputazione a palazzo dei Normanni, non escludendo un ricorso al Tar a difesa dell'assistenza ospedaliera ai cittadini del comprensorio. Iniziative analoghe saranno prese dal consiglio Comunale di Mineo a cui potrebbero aggiungersi provvedimenti simili da parte dei civici consessi di Scordia, Palagonia e Vizzini. (*alma*)

lunedì 28 marzo 2011

MILITELLO: Calcio, Prima Categoria - Atletico Militello-Sporting Barriera 5-4

Nel primo tepore stagionale le due compagini si affrontano al piccolo trotto. Qualche brivido lo Sporting Barriera lo corre nel primo tempo con le folate di Angelo Scirè Risichella che però non riesce ad essere troppo incisivo. Il risultato si sblocca al 36', per un fallo in area di Mario La Ganà: dal dischetto Enrico Scordo non perdona. Nella ripresa i ritmi già blandi calano con le due formazioni che si affrontano lasciando ampi spazi alle rispettive manovre per le eccessive reti viste al comunale di Piano Mole che non rispecchiano il reale gioco espresso dalle due squadre. L'unica emozione è l'ennesima doccia fredda negli spogliatoi, dovuta ai soliti problemi all'impianto termico, cui sono stati costretti atleti ed arbitro. Nella "passeggiata" primaverile è positivo l'esordio di Valerio Campisi, chiamato in prima squadra per le tante assenze patite dai giallorossi. (*alma*)

venerdì 25 marzo 2011

MILITELLO: Cantieri lavoro in dirittura d'arrivo

È in dirittura d'arrivo l'avvio dei cantieri-lavoro che a Militello impiegheranno almeno cinquantacinque disoccupati. Tutti i futuri lavoratori, che nei giorni scorsi avevano manifestato contro i ritardi, sono stati convocati in Comune per la consegna della documentazione che ne certifica la selezione, e per la pianificazione delle visite mediche di rito da effettuare il 5 aprile. Gli operai dovranno anche sostenere un corso a Catania (7 e 8 aprile) sulla sicurezza nei cantieri.
Dopo aver individuato i tecnici che dovranno assumere la direzione dei lavori nei cinque cantieri-lavoro che saranno approntati entro metà aprile, come confermato dall'assessore ai Lavori pubblici Mario Barresi, diversi conti correnti sono stati accesi presso un istituto di credito per il transito della copertura economica di circa 546mila euro garantita dalla Regione siciliana. In questi giorni verrà completata la gara per la fornitura di materiali e utensileria necessari ai lavoratori.
I lavori riguarderanno la manutenzione straordinaria della pavimentazione artistica di piazza Sant'Agata (due stralci), la pavimentazione della strada Bottazza, la sistemazione di un tratto del viale Regina Margherita e la manutenzione straordinaria dell'antico "abbeveratorio" del Calvario. (*alma*)

MILITELLO: Riassunte due lavoratrici di un supermercato

Torna a sorridere il mondo del lavoro per due operatrici che nel 2010 erano state licenziate dal gestore del supermercato "Sigma" di Militello. Il cambio di gestione della struttura commerciale ha portato ad un riordino delle forze lavoro con il conseguente reintegro di Isabella Cannata Galante e Tania Rubbino con un contratto di lavoro "part time". Alla soddisfazione delle due lavoratrici, si aggiunge anche la gioia di altri tre colleghi ai quali il precedente contratto a tempo parziale è stato trasformato in tempo pieno.
Il nuovo responsabile del supermercato militellese, Berardo Vercelli, ha speso parole di elogio per le lavoratrici: «Sono soggetti che già conoscevo dal punto di vista personale e lavorativo. Il loro reintegro e la trasformazione del contratto per gli altri tre lavoratori è una importante scommessa, nonostante la crisi economica degli ultimi tempi, nella speranza di ulteriori sviluppi positivi in ambito commerciale e lavorativo». (*alma*)

giovedì 24 marzo 2011

MILITELLO: Costituzione Archeoclub d'Italia

Con una cerimonia pubblica tenutasi nella chiesa di Sant'Agata, è stata ufficialmente costituita la sezione militellese dell'Archeoclub d'Italia, la quarantennale associazione culturale che rappresenta un movimento di opinione pubblica al servizio dei beni culturali ed ambientali. La sede locale di via Donna Giovanna d'Austria 21 ha ottenuto l'adesione di numerosi cittadini e studenti, appartenenti ad ogni categoria sociale, culturale e professionale. Per volontà dei soci fondatori la presidenza è andata al dirigente scolastico Orazio Di Natale che sarà coadiuvato da Augusto Ragusa (vice), Salvatore Sinatra (segretario) e dai consiglieri Viviana Di Benedetto, Dino Fagone, Paolo Randone, Rosa Maria Sanguedolce, Enzo Scicli e Nicola Scirè.
Nel corso della cerimonia è stato proiettato il documentario sulle bellezze paesaggistico-architettoniche "La terra dove nasce il colore", realizzato dal fotografo Paolo Barone, mentre contributi canori, da parte del soprano Lella Arrigo, e poetici, da parte di Maria Rosa Riggio, hanno arricchito la serata. Soddisfazione per l'iniziativa è stata pronunciata dal sindaco Antonio Lo Presti e dall'assessore alla Cultura Giuseppe Ragusa. (*alma*)

MILITELLO: Volley, al Teams Volley CT la finale provinciale Under 18 femminile

Teams Volley Catania campione prov U18 volley (© Foto Alfonso Magno)Non delude le aspettative di tifosi ed appassionati la finale provinciale under 18 femminile di pallavolo. Sul parquet del Palasport militellese, che ha ospitato la gara, la Pallavolo Caltagirone e la Teams Volley Catania in oltre due ore di gioco hanno elargito, al folto pubblico intervenuto, prestazioni di alto livello per la categoria in campo. La cronaca della gara vede nel primo set l'iniziale supremazia delle etnee che nella fase centrale del parziale cedono le armi alle calatine messe in campo da mister Sabatino con la soluzione del doppio palleggio (Elide Bontorno e Chiara Perdichizzi) e senza l'utilizzo del libero. Nella seconda frazione sono le ragazze del coach Barbagallo a dettare supremazia e pareggiare il conto dei set grazie anche alle micidiali battute di Roberta Chiesa. Il terzo set viene giocato alla pari fino al time out chiamato sul 14-17 da Barbagallo che infonde la grinta giusta al martello Jessica Arena per la conquista del set. Nel quarto parziale la deconcentrazione delle etnee consente alle avversarie, prese per mano da Chiara Castronovo, di recuperare punti per impattare il conto. Nell'ultimo parziale emerge la voglia di aggiudicarsi il prestigioso trofeo da parte della compagine catanese che col libero Demetra Famoso riesce ad arginare ogni attacco delle avversarie per la vittoria finale. Nel corso delle premiazioni soddisfazione è stata espressa da Francesco Cona ed Antonino Raucea (consigliere e vice presidente provinciale Fipav) e da Giuseppe Ragusa (assessore comunale allo Sport) per lo spettacolo offerto dalle atlete e per l'organizzazione della finale curata dallo Sporting Militello di Sebastiano Caruso. (*alma*)

martedì 22 marzo 2011

MILITELLO: ARRIVA UNA RELIQUIA DI SAN BENEDETTO

Centinaia di fedeli hanno accolto l'arrivo di una reliquia di San Benedetto Abate. Il frammento osseo del patrono d'Europa, dotato di sigillo vescovile medievale, è stato donato alla parrocchia di San Benedetto da una famiglia nobile di Vizzini che lo deteneva tra le dotazioni a corredo della cappella del proprio palazzo. Con una solenne processione il prezioso reliquiario, che contiene anche piccoli resti dei santi benedettini Filomena, Placido e Mauro Abate, è stato condotto nella chiesa abbaziale di Militello dove una Messa è stata celebrata per l'occasione. Le preziose reliquie, custodite ora nei locali parrocchiali, saranno esposte ogni anno per il novenario dedicato a San Benedetto ed ogni 21 marzo, giorno di "transito" del Santo. (*alma*)

 

martedì 22 marzo 2011

MILITELLO: Festa di San Giuseppe

L'antica festa di San Giuseppe sabato scorso ha rinnovato i propri riti. Dopo la celebrazione eucaristica la rappresentazione della "Sacra Famiglia" con il Santo falegname, la Madonna e Gesù Bambino, si è snodata per le vie del centro storico. La raccolta delle offerte elargite ai tre "poverelli" ha fatto da preambolo alla tradizionale asta benefica di piazza Vittorio Emanuele dove i partecipanti si sono aggiudicati diversi prodotti tipici dell'enogastronomia locale messi a disposizione degli operatori commerciali militellesi. L'incasso della giornata è stato poi devoluto a bisognosi individuati dalla parrocchia San Nicolò-Santissimo Salvatore, organizzatrice della manifestazione. (*alma*)

 

MILITELLO: Volley, Leonforte-SieFer 0-3

Poteva sembrare una gara giocata per onor di firma, ma le ragazze di mister Agrippino Maggiore scendono sul parquet di Leonforte con la determinazione e la grinta giusta per consolidare la supremazia nel campionato ennese di Prima divisione femminile di volley. Sempre davanti alle padroni di casa, le militellesi cedono parzialmente nel secondo set, quando le leonfortesi di Guglielmo Monteforte si portano a ridosso della capolista recuperando punti su punti per un interminabile parziale di gioco terminato col punteggio record di 29 a 27 per le ospiti. L'ennesimo risultato pallavolistico base di tre a zero incorona regina del campionato la matricola Sie-Fer che vede ora spalancarsi le porte dei play-off (inizio il prossimo 6 aprile) per l'accesso diretto alla serie D regionale. Nella "bolgia" di Leonforte non delude le aspettative Lisa Blanco, il "martello" quattordicenne militellese al suo esordio in prima squadra. (*alma*)

MILITELLO: Volley, Finale U18 femminile provinciale

Sul neutro di Militello va in scena la finale provinciale di pallavolo femminile under 18. Nel Palasport di viale Regina Margherita (alle 19.30) si contenderanno il titolo di categoria la Pallavolo Caltagirone e il Team Volley Catania. (*alma*)

giovedì 17 marzo 2011

MILITELLO: 150 anni UnitA' d'Italia

Una Messa ed una mostra fotografica per celebrare i 150 dell'Unità d'Italia. Alle 18 nella chiesa Matrice verrà officiata la solenne celebrazione eucaristica interparrocchiale, mentre alle 19 la mostra "150 anni d'Unità d'Italia: eroi di ieri e di oggi" verrà inaugurata nell'auditorium San Domenico, che ospiterà anche la presentazione del romanzo sui moti del Risorgimento in Sicilia dal titolo "Ferita all'ala un'allodola" di Maria Lucia Riccioli.

mercoledì 16 marzo 2011

MILITELLO: Raccolta sangue Fidas Paterno'

Prosegue con successo l'attività di raccolta sangue e sensibilizzazione alla donazione messa in atto dal gruppo donatori volontari Fidas di Paternò. Durante la presenza trimestrale dell'autoemoteca in piazza Municipio, infatti, almeno venti persone si sono presentate spontaneamente per la donazione. Purtroppo, però, solo quindici volontari hanno poi potuto effettuare regolarmente il prelievo di almeno 450 centilitri di sangue da destinare ai nosocomi del comprensorio. Nella stessa giornata si è anche registrato l'avvicinamento al mondo della donazione di otto militellesi che hanno potuto effettuare i primi controlli propedeutici per poter entrare nel novero dei donatori periodici.
Soddisfazione è stata espressa dai responsabili della Fidas: «Militello risponde sempre positivamente. Dopo gli ulteriori controlli, le sacche di sangue raccolte verranno messe a disposizione degli ospedali di Biancavilla, Bronte, Militello e Paternò». (*alma*)

martedì 15 marzo 2011

MILITELLO: CONVEGNO SUL ventennale della scomparsA DEL PITTORE SANTO MARINO

«Se dipingo una mosca voglio che sia una mosca militellese». Questa la filosofia di Santo Marino, il pittore scomparso nel 1991 e ricordato con un convegno ed una retrospettiva. Per lo storico dell'arte Massimo Papa l'artista, che ebbe Leonardo Sciascia tra i suoi amici, ha dipinto un mondo agro-pastorale come lo avrebbe scritto Giovanni Verga. Nel corso del convegno, organizzato dal comune ed andato in scena nel salone di rappresentanza del palazzo Laganà-Campisi, un documentario ha emozionato i figli del pittore, Marina e Massimo, mentre contributi sono giunti da Salvatore Paolo Garufi, Antonio Lo Presti, Sebastiano Maggio, Giuseppe Ragusa, Giovanni Burtone e Nello Musumeci. (*alma*)

 

MILITELLO: Consiglio comunale di martedi'

Il futuro e le sorti dell'ospedale "Mario Basso Ragusa" di Militello al centro dell'ordine del giorno del consiglio comunale di questa sera, alle 19, a palazzo Laganà-Campisi. Nel civico consesso si discuterà anche di polizia mortuaria ed area artigianale. (*alma*)

domenica 13 marzo 2011

MILITELLO: Santo Marino nel ventennale della scomparsa

Giornata conclusiva della "due giorni" in ricordo di Santo Marino nel ventennale della scomparsa. Il pittore, che ebbe tra gli estimatori Renato Guttuso e Leonardo Sciascia, verrà ricordato alle 10 nella sala conferenze del palazzo Laganà-Campisi con un convegno al quale parteciperanno diversi esponenti del mondo dell'arte e della cultura nazionale. Ieri la proiezione di un documentario sulla vita e le opere dell'artista è stato apprezzato dagli studenti dell'Istituto d'arte di Piano Mole, mentre un numeroso pubblico ha fatto da cornice alla retrospettiva inaugurata nell'Auditorium San Domenico ed alla mostra in scena al museo San Nicolò. (*alma*)

 

MILITELLO: Volley, SieFer-Tarblitz EN 3-0

Non conosce sosta la marcia trionfale della Sie-Fer nel campionato ennese di Prima divisione di volley femminile. Tra le mura amiche, infatti, le ragazze di mister Agrippino Maggiore infliggono l'ennesimo tre a zero, questa volta ai danni della Tarblitz, seconda forza del campionato. In virtù del risultato di ieri le militellesi consolidano la leadership, portando a sei i punti di vantaggio.
Ma non è stato semplice come potrebbe far supporre il risultato finale: nel primo set, infatti, le padrone di casa hanno sofferto l'importanza della gara stando sempre sotto alle avversarie. Solo nel finale del parziale Francesca Anzalone (migliore in campo) e compagne hanno tirato fuori la grinta necessaria per raggiungere e superare le ospiti. Nelle altre due frazioni di gara la Sie-Fer è invece riuscita a tenere lontani gli attacchi di Giorgia Marino (tra le migliori della Tarblitz) e compagne per la galoppata vittoriosa davanti ad almeno cento supporters locali. (*alma*)

venerdì 4 marzo 2011

MILITELLO: Isis 'V.E. Orlando', protestano gli studenti

Una protesta con abbandono delle lezioni ed occupazione dello spazio antistante il plesso scolastico è stata inscenata, ieri mattina, da numerosi studenti dell'istituto superiore "V.E. Orlando" di Piano Mole a Militello. Secondo gli studenti, una raccolta di firme dei docenti volta al ripristino dei viaggi di istruzione sarebbe stata utilizzata fraudolentemente per sottoscrivere, poi, un piano di offerte formative (Pof). Di diverso avviso il dirigente scolastico, Egidio Pagano, che nell'invitare gli allievi al rientro nelle aule ha negato un impiego diverso della "petizione", rimandando la problematica al collegio dei docenti da attuarsi secondo le procedure corrette. (*alma*)

giovedì 3 marzo 2011

MILITELLO: Carnevale. 3 giovedi'

Parte ufficialmente, quest'oggi, il Carnevale militellese. I primi appuntamenti prevedono, in piazza Municipio, un'animazione pomeridiana per i bambini (alle 17) e una serata danzante (alle 22) con la rotazione musicale di Giorgio Ferraro, Nico Dj Master, Salvo Blanco e Dj Peppe su musiche degli anni '70, '80 e ‘90. (*alma*)

martedì 1 marzo 2011

MILITELLO: Asilo Nido, sopralluogo degli ufficiali sanitari

Potrebbero accorciarsi i tempi per la riapertura dell'asilo nido di via XX Settembre, chiuso dal 2009. Ieri mattina, infatti, un sopralluogo congiunto tra Azienda sanitaria provinciale e comune di Militello ha definito le ultime "criticità" e gli interventi necessari per il definitivo completamento dell'opera ed il rilascio del "placet" alla fruizione di almeno quaranta bambini militellesi.
Il dirigente medico del distretto di Palagonia, Vincenzo Commendatore, ha apprezzato i lavori di finitura e tinteggiatura ma ha richiesto, come "conditio sine qua non", il rilascio da parte del dirigente tecnico del comune, Michele Dell'Uomini, di apposita documentazione attestante l'effettiva destinazione d'uso dei vari locali del plesso da adibire ad asilo nido. Mentre un "vespaio" che attenui le infiltrazioni di umido emerse negli ultimi tempi è in fase di completamento, sono state avviate le procedure per l'allaccio elettrico della struttura. Ora il rilascio da parte del Comune dell'ultima documentazione necessaria e l'esame della stessa da parte dell'Unità operativa di igiene pubblica potranno forse scrivere la parola "fine" al periodo di chiusura del nido militellese. (*alma*)

 

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2010 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.