sabato 30 luglio 2011

MILITELLO: Il Commissario Spataro in Consiglio comunale

Ha ribadito le proprie linee guida, il Commissario straordinario Francesco Spataro, nel corso dell'ultimo Consiglio comunale. Dopo la presentazione ufficiale al Civico consesso, Spataro ha ricordato la figura di Antonio Lo Presti, l'ultimo sindaco militellese tragicamente scomparso lo scorso giugno. «Nel ringraziare per la fraterna accoglienza – ha detto il Commissario – garantisco che seguirò il solco tracciato dal primo cittadino ed assicuro che cercherò di fare il possibile per dimostrarmi degno dell'incarico ricevuto».
Parole di benvenuto sono state espresse dal presidente del Consiglio, Antonino Lisciandrano: «Avrà il pieno supporto degli esponenti di maggioranza ed opposizione». Giuseppe Fucile, nell'apprezzare le doti umane e professionali di Spataro, ha chiesto attenzione per alcune problematiche: «Cimitero, asilo nido, consulenze esterne e ultime delibere di giunta debbono rientrare tra le priorità di questa fase transitoria». Il Commissario ha promesso massima allerta per le strutture destinate all'istruzione mentre, per le competenze dell'area Servizi alla persona, ha confermato gli impegni assunti dalla responsabile Maria Messina: «Per settembre – ha dichiarato – la responsabile del servizio avvierà l'educativa domiciliare per minori, verranno avviati al lavoro soggetti con disabilità mentale e quindici persone verranno impegnate in lavori socialmente utili».
Mentre alcune problematiche legate al personale comunale saranno valutate nei prossimi giorni dal Commissario Spataro, rimane invece ancora in "standby" l'assistenza domiciliare a minori e famiglie disagiate, sospesa a fine maggio ed attualmente al vaglio dei responsabili del distretto D20 che vede capofila il comune commissariato di Palagonia. (*alma*)

venerdì 29 luglio 2011

MILITELLO: Il Consiglio Comunale approva l'elisuperficie

L'ultimo "step" per una elisuperficie in territorio militellese è stato archiviato nella seduta consiliare di ieri mattina: il Civico consesso ha infatti deliberato, come previsto dal bando regionale, sulla localizzazione dell'area in contrada Piano Mole sulla quale potrà sorgere l'infrastruttura eliportuale. Unanime il consenso dei tredici consiglieri presenti che hanno così dato definitivo avvio all'iter burocratico previsto dal bando emanato dal Dipartimento regionale della Protezione Civile.
Il progetto del manufatto è stato predisposto dai tecnici della Provincia regionale di Catania, mentre la spesa prevista, in caso di ammissione al finanziamento, ammonta a 400.000 euro interamente coperti dal "Programma regionale di rete di infrastrutture eliportuali", nel quale Militello rientra al pari di altri 127 comuni individuati per le realizzazione di elisuperfici di "priorità 2".
La struttura sarà abilitata al volo notturno in considerazione della presenza, a Militello, di un centro ospedaliero dotato di rianimazione, ed anche in previsione del verificarsi di possibili scenari di pericolo a causa dell'esposizione del territorio comunale a diversi rischi di protezione civile. (*alma*)

MILITELLO: Posizionato il cartello di inizio centro abitato

È stato finalmente sistemato, a Militello, il cartello di inizio centro abitato. Nei giorni scorsi, infatti, il tabellone che accoglie gli automobilisti dall'accesso nord era stato "inglobato", assieme a quelli "europeo" ed Unesco, all'interno di una recinzione privata. Negli ultimi giorni, dopo più di un mese di "carcere", il cartello è stato spostato di alcune centinaia di metri più a valle, sancendo così lo spostamento "ufficiale" del centro abitato. Il responsabile dell'ufficio Tecnico, architetto Michele Dell'Uomini, garantisce che i costi di espianto e nuova collocazione sono stati tutti a carico del proprietario del terreno "incriminato". (*alma*)

mercoledì 27 luglio 2011

MILITELLO: Presentazione al Consiglio del Commissario straordinario

Nel corso della seduta del Civico consesso prevista domattina alle 10, sarà ufficialmente presentato al Consiglio comunale, e quindi alla città, il Commissario straordinario Francesco Spataro il quale lo scorso 15 luglio ha assunto, per decreto della Regione, le funzioni sindacali ed assessoriali in attesa delle prossime elezioni amministrative. Nell'auditorium San Domenico l'attuale massimo figura rappresentativa comunale esporrà le linee guide di questa fase transitoria, nel segno della continuità e della collaborazione con la giunta decaduta.
Dopo la presentazione del Commissario, l'assise valuterà l'approvazione di diversi debiti fuori bilancio a favore di cinque cittadini che si vedranno così rifondere alcune spese processuali. Prevista anche una variazione al bilancio di previsione per il 2011. All'ordine del giorno inserito il dibattito sul progetto definitivo di una elisuperficie da realizzare in contrada Piano Mole, a supporto del locale ospedale "Mario Basso Ragusa". (*alma*)

MILITELLO: Volley, confermato Agrippino Maggiore in panchina

Sarà nuovamente Agrippino Maggiore a sedere sulla panchina dello Sporting Militello di volley femminile: lo ha deciso la dirigenza societaria, anche alla luce della promozione in serie D ottenuta al termine dello scorso campionato. Le ambizioni del sodalizio bianco-azzurro sono all'insegna della continuità: con Maggiore, infatti, continuerà il processo di crescita della pallavolo locale per soddisfare le esigenze di un pubblico dal palato "raffinato". Non ha dubbi il trainer: «Oltre alla prima squadra, la società mi ha affidato anche il settore giovanile che disputerà il prossimo campionato under 16. Questo – afferma Maggiore è il chiaro segnale che lo Sporting lavora guardando al futuro». Il rilancio del volley militellese è confermato dal presidente Sebastiano Caruso: «Affronteremo la prossima stagione proprio partendo da Agrippino Maggiore, uno dei capisaldi del progetto». Nei prossimi giorni verranno sciolti i "nodi" del mercato atlete, anche in previsione del salto in serie C, auspicato dalla dirigenza societaria tra due stagioni agonistiche. (*alma*)

martedì 26 luglio 2011

MILITELLO: la pubblicazione scientifica LÈMBASI

Dopo un periodo "sabbatico" durato quindici anni torna alle stampe "Lèmbasi, archivio storico", la pubblicazione scientifico-culturale edita dal museo d'arte sacra San Nicolò, nata nel 1995, che vide la luce solo per tre numeri. La quarta uscita della rivista, presentata sabato sera nei locali museali, vede la direzione dell'architetto Giuseppe Pagnano, professore Architettura alla facoltà di Siracusa, e raccoglie prestigiose firme dell'ambito storico, archeologico, antropologico, artistico e culturale. Prevista, dal comitato scientifico che curerà le prossime uscite, una cadenza annuale della pubblicazione che in questi anni ha fatto sentire la sua mancanza al mondo culturale della Sicilia orientale. Nel corso del "vernissage" parole di augurio sono giunte dal vescovo di Caltagirone, monsignor Calogero Peri: «Fate in modo che torni a pulsare ciò che il museo custodisce». Giuseppe Pagnano, invece, ha affermato: «La rivista raccoglie studi e monografie che riflettono la storia dei luoghi. Rinasciamo con l'obiettivo della continuità». Monsignor Gaetano Zito, preside dello Studio Teologico San Paolo di Catania, evidenzia: «Un progetto caparbio che dà un apporto qualificato e qualificante della storia delle comunità siciliane». Soddisfazione è stata anche espressa da don Gaetano Tomagra e dalla professoressa Franca Barbanti, rispettivamente presidente e direttrice del Museo. Il numero in distribuzione raccoglie lo studio postumo sulla ex chiesa-convento militellese di Sant'Agata (del compianto professore Sebastiano Di Fazio), l'analisi di un dipinto del secolo XVI ospitato nella chiesa di Santa Maria Maggiore, a Scordia (di Claudio F. Parisi), un saggio su artisti svizzero-italiani operanti nella Sicilia settecentesca (di Pietro La Rocca), la storia della cappella di Maria Santissima della Carità, a Licata (di Salvatore M. Calogero), e il restauro di una scultura lapidea policroma (di Ilaria Scalia). (*alma*)

MILITELLO: Scivolo per disabili alla Chiesa Madre

Non avranno più problemi disabili ed anziani per accedere alla Chiesa Madre di Militello. Da pochi giorni, infatti, è utilizzabile un lungo scivolo in acciaio che favorisce l'accesso laterale all'antico tempio di culto dedicato a San Nicolò ed al Santissimo Salvatore. Il manufatto, lungo circa quindici metri, consta di due rampe che facilitano così il "bypass" dei nove gradini presenti. L'opera, progettata dall'architetto Felice Trovato, è stata realizzata in un mese grazie alla sinergia tra ditte di Caltagirone (struttura metallica) e Militello (opere murarie), mentre l'intero costo è stato sostenuto da una ultraottantenne militellese, ospitata in una locale struttura per anziani, che preferisce rimanere nell'anonimato. L'inaugurazione ufficiale è prevista il prossimo 6 agosto. (*alma*)

venerdì 22 luglio 2011

MILITELLO: DIETRO LE SBARRE IL CARTELLO DI INIZIO CENTRO ABITATO

E Militello finì dietro le sbarre, ma non a causa di un radicale intervento dell'autorità Giudiziaria. La "gabbia" è quella creata dai lavori di recinzione di un terreno all'ingresso nord della Città del Milite che ha praticamente "inglobato" il cartello che segnala l'inizio del centro abitato. Stessa sorte è toccata al segnale che ricorda ai visitatori che Militello è una città dell'entourage Unesco nonché il cartellone azzurro con le stelle "europee".
L'ufficio tecnico comunale, che è al corrente della strana situazione, sta valutando se si tratta di un abuso da parte del conduttore del fondo o se, "ab illo tempore", i cartelli furono impiantati su una zona privata. La consultazione delle mappe catastali risolverà, forse, il problema. (*alma*)

lunedì 18 luglio 2011

MILITELLO: Ufficializzato l'allenatore dell'Atletico

È stato presentata ieri, nella sede societaria, la nuova guida tecnica dell'Atletico Militello di calcio: Sebastiano "Nello" Ranfaldi ha ufficialmente preso per mano gli undici giallorossi della Città del Milite che disputeranno la Prima categoria dopo aver sfiorato, nell'ultimo campionato, l'accesso alla Promozione. Quello del coach è un ritorno sulla panchina militellese, dopo averla già guidata in subentro nella stagione 2005/2006 e nella successiva stagione. Il sessantatreenne militellese Nello Ranfaldi può vantare una ricca esperienza agonistica. Da giocatore ha militato, oltre che nello Sporting Militello, anche nel Massiminiana (serie C) e Vittoria (serie D). Dalla panchina, invece, ha guidato le compagini di Mineo, Vizzini e Scordia. Il nome di Ranfaldi, che succede al calatino Enzo Marino alla guida dell'Atletico, è stato sciolto in questi giorni, con la dirigenza societaria che ha così messo a tacere la ridda di voci sul toto-allenatore. Afferma il vicepresidente Lucio Gambera: «C'è stata una serena riflessione interna per riuscire ad avere Ranfaldi. Siamo sicuri – ha affermato – che il mister saprà trarre gli stimoli necessari per una stagione che valorizzi i nostri giocatori».
Una dignitosa permanenza nella categoria, con una strizzatina d'occhio ai playoff, è l'obiettivo dichiarato dalla società che, per la prossima stagione, disputerà anche il campionato provinciale Allievi e la serie D di calcio a 5. Un organico giovane verrà messo a disposizione di Nello Ranfaldi dopo gli ultimi colpi di mercato che potrebbero portare a Militello alcuni importanti rinforzi dalle vicine Palagonia, Ramacca e Scordia, per rimpinguare il comparto offensivo. Sono chiare le "ambizioni" del nuovo trainer: «Conosco molto bene alcuni ragazzi della rosa. È necessario – dice – dare le giuste motivazioni ai giocatori per un campionato all'avanguardia. Da militellese sono doppiamente grato per la fiducia che in me è stata riposta». La preparazione ufficiale della squadra ed il ritiro precampionato è programmato per la terza decade di agosto, mentre a settembre, nel corso di una serata di gala, è prevista la presentazione ufficiale di giocatori, staff tecnico e quadri societari. (*alma*)

domenica 17 luglio 2011

MILITELLO: Presentazione allenatore Atletico

Si è finalmente sciolto il "nodo" allenatore per l'Atletico Militello: sarà infatti Nello Ranfaldi a guidare la compagine giallorossa nella prossima stagione di Prima categoria. Mister Ranfaldi, militellese, torna sulla panchina locale dopo averla condotta nella stagione 2005/2006 sempre di Prima categoria, terminata con un dignitoso quinto posto ai playoff. È soddisfatto il vicepresidente Lucio Gambera: «Sono stati due mesi intensi per la scelta dell'allenatore. Dopo aver valutato diverse soluzioni e proposte ci siamo rivolti ad un uomo valido ed esperto che ci darà tante soddisfazioni». La presentazione ufficiale della nuova guida tecnica è prevista questa mattina nei locali sociali di via Alcide De Gasperi (alle 11) davanti a dirigenti e tifosi, con l'esposizione delle linee-guida della imminente stagione agonistica. (*alma*)

sabato 16 luglio 2011

MILITELLO: Notte bianca in piscina

Giochi, animazione, balli di gruppo e beach volley in notturna: con inizio alle 21.30 la piscina comunale ospiterà la manifestazione "Notte bianca in piscina", organizzata dall'assessorato allo Sport in collaborazione con l'Asd Sporting Militello ed il Picante Latino. Non mancherà un "sangria party" e, per i più temerari, il tradizionale tuffo di mezzanotte. (*alma*)

venerdì 15 luglio 2011

MILITELLO: Rottura in seno alla maggioranza Consiliare

Si sarebbe registrata, a Militello, la spaccatura ufficiale all'interno della maggioranza consiliare. Già nei giorni scorsi i "rumors" davano per certa la rottura che è poi emersa nella seduta di martedì sera del Consiglio comunale. Tra gli otto consiglieri del Pd presenti (mancava solo Mario Gambera) era certo il voto favorevole unanime per la rescissione unilaterale dalla convenzione stipulata col comune di Palagonia in tema di Segreteria comunale. Invece, all'atto della dichiarazione di voto, il vicepresidente Gino Cantarella, ha esternato la sua volontà di votare in maniera opposta alle disposizioni di "scuderia", facendo così prevalere il parere della opposizione di governo.
È stato perentorio Marcello Belluomo (Pd), che nel prendere la parola ha commentato: «Il voto del consigliere Cantarella la dice lunga sul fatto che ormai non abbiamo più la maggioranza». Mario Gambera (Pd), ascritto tra i "franchi tiratori" e nel frattempo arrivato in Consiglio, ha cercato di mitigare gli animi: «Io continuo a far parte di questa maggioranza. Un voto contrario – ha concluso – non può essere indice di spaccatura». Giuseppe Fucile, capogruppo dell'opposizione, è salomonico: «Cantarella ha solo espresso il suo parere personale, come è giusto fare in democrazia».
Il coordinatore locale del Partito Democratico, Giuseppe Scionti, commenta la fase delicata che sta attraversando la città in attesa della nomina del commissario straordinario: «Votare contro significa entrare in aperto scontro con l'operato dell'attuale Amministrazione che aveva chiesto un atto di fiducia. Nei prossimi giorni proveremo a ricucire lo strappo, sentendo le ragioni dei dissidenti». (*alma*)

MILITELLO: Interruzione servizi ad HK

Ha scatenato un vespaio di polemiche e proteste la decisione assunta dal Capo area ai Servizi sociali e alla persona, Maria Messina, di sospendere l'assistenza domiciliare a minori e famiglie disagiate. Il servizio è stato svolto sino al 30 maggio dalla cooperativa militellese Agape, che lo ha gestito con operatori qualificati, così come stabilito dalle normative e dalle disposizioni del distretto Socio-sanitario D20 che racchiude il territorio di Palagonia (comune capofila), Castel di Judica, Militello, Raddusa, Ramacca e Scordia. L'intervento del dirigente comunale militellese, che di fatto chiede la sostituzione di due operatori di Agape, scavalca le volontà del "distretto" e del comitato dei sindaci. In questi giorni le quattro famiglie militellesi interessate hanno scritto al vicesindaco Nicolina Messina ed a Gaetana Sipala, capo dipartimento del D20, richiedendo il ripristino urgente dell'assistenza «notando – precisano – l'aggravarsi delle condizioni e dei rendimenti degli assistiti».
Nella seduta consiliare di martedì scorso i consiglieri Salvatore Ferranti (Pd) e Salvatore Partenope (Mpa) hanno chiesto interventi urgenti che superino il disagio creato dal dirigente comunale, mentre è stato polemico Marcello Belluomo (Pd): «Forse si è dato troppo potere e responsabilità ai capi settore. L'Amministrazione comunale deve operare per limitare i danni». La voce del Comune arriva tramite il vicesindaco Nicolina Messina: «Il funzionario ha operato andando contro le disposizioni dell'assessore al ramo. Se ci sono provvedimenti da prendere – ha sottolineato – l'attuale Giunta li prenderà». Nino Lisciandrano, presidente del Consiglio, evidenzia: «È da valutare se il provvedimento di Maria Messina ha interrotto un pubblico servizio e se v'è stato abuso d'ufficio». Intanto chi ne fa le spese sono quattro famiglie militellesi che da quasi due mesi non ricevono la dovuta assistenza domiciliare. (*alma*)

mercoledì 13 luglio 2011

MILITELLO: Interruzione energia elettrica

Un blackout energetico interesserà, dalle 8.30 alle 16.30, numerose zone di Militello. A causa di interventi urgenti da parte dell'Enel, la sospensione di energia elettrica è prevista per strade e piazze nel "quadrilatero" compreso tra via Umberto, piazza Vittorio Emanuele, piazza Municipio e Villa Comunale. Previsti disservizi per gli utenti di banche e ufficio postale. (*alma*)

martedì 12 luglio 2011

MILITELLO: Giostra equestre per la festa di San Benedetto

Ha riscosso successo il torneo equestre medievale organizzato nell'ambito dei festeggiamenti in onore del patrono d'Europa, san Benedetto Abate. Al termine di un corteo storico rievocativo dei fasti del principe don Francesco Branciforti, cinque cavalieri dell'Equites Mænarum di Mineo si sono esibiti nella tradizionale "giostra del Saracino" e nella difficile infilzata di anelli. Sulla spianata del Monte Calvario non è mancato il "cruento" duello equestre con lance, mazze ferrate e spade, mentre la cieca fiducia animale-cavaliere è stata dimostrata con il "cavallo di fuoco". Soddisfazione è stata espressa dagli organizzatori, Giuseppe D'Amato e Danilo Dambone. (*alma*)

 

MILITELLO: Festa San Benedetto, anniversari di matrimonio

In concomitanza con la festa del patrono d'Europa, la comunità più numerosa di Militello ha festeggiato gli anniversari dei matrimoni celebrati in parrocchia. Al termine di una solenne Messa nella chiesa di San Benedetto Abate, il parroco don Michele Guzzardi ed il sacerdote congolese don Jean Cloude Mutoka hanno rinnovato la benedizione delle fedi e delle promesse matrimoniali. «La fedeltà è difficile – ha detto il parroco – ma con la grazia di Dio tutto è possibile». Particolare emozione ha suscitato la presenza degli "arzilli" Salvatore Passarello (86 anni) e Paolina Languanti (83 anni) che hanno festeggiato le loro nozze di pietra (65 anni di unione): «Il segreto? Volersi bene – hanno affermato – e sentirsi sempre giovani». Al termine della celebrazione Eucaristica un dono è stato consegnato alle coppie presenti.
Nozze di smeraldo (55 anni di matrimonio): Nicolò Alemagna e Carmela Muccio.
Nozze d'oro (50 anni): Vittorio Compagnino e Agata Maugeri, Salvatore Di Martino e Agata Faragone, Rocco Magno e Antonia Orofino, Nicola Medulla Freddoso e Maria Ragusa.
Nozze di zaffiro (45 anni): Giovanni Lo Castro e Pietra D'Avola, Salvatore Pollina e Anna Maria Lagona, Giuseppe Rivela e Maria Anfuso, Salvatore Rivela e Sebastiana Incatasciato, Paolo Russotto e Rosa Liggieri, Mario Scirè Calabrisotto e Sebastiana La Rocca, Giuseppe Sortino e Grazia Levante.
Nozze di rubino (40 anni): Pietro Alì e Teresa Sortino, Rocco Barone e Antonina Carrera Nulla, Concetto Cristofaro e Maria Fiorito, Santo Marchese e Vincenza Caruso, Sebastiano Pennisi e Grazia Rubbino, Giuseppe Pillirone e Caterina Cimaglia, Angelo Scirè Banchitta e Febronia Ardizzone.
Nozze di corallo (35 anni): Sebastiano Amenta e Carmelina Garufi, Nicolò Berretta e Nicolina Ranfaldi, Sebastiano Di Pasquale e Giovanna Sabrina Liggieri, Mario Ragusa e Enrica Nigido, Santi Pizzimento e Paola Languanti, Salvatore Vitali e Maria Pina Palumbo.
Nozze di perla (30 anni): Sebastiano Gulinello e Carmela Scirè Banchitta, Mario Lemmone Brindisi e Melina Di Bernardo, Nicolò Messina e Nella Palma Vitali, Antonio Morrusco e Nicolina Innocca, Giovanni Pollina e Santa Levante, Giovanni Scirè Banchitta e Nicoletta Fucile, Eduardo Spedale e Rosa Lagona.
Nozze d'argento (25 anni): Eugenio Gulizia e Rosaria Barone, Sebastiano Lo Castro e Rosanna Nigido.
Nozze di cristallo (20 anni): Giuseppe Alessi e Nicolina Pirrone, Giuseppe Fisichella e Rosa Zaffaranza, Massimiliano Isaia e Rosetta Compagnino, Mario Linguanti e Daniela Rita Smecca, Nicolò Messina e Maria Pirrello, Giuseppe Milioto e Graziella Campisi, Salvatore Rappazzo e Angela Palumbo, Salvatore Renda e Anna Maria Scinardo.
Nozze di porcellana (15 anni): Salvatore Carcò e Maria Rosa Pisano, Michele Fagone e Rosaria Carrera Nulla, Tonino Fagone e Pinella Reina, Salvatore Giuffrida e Rosaria Barone, Sebastiano Ruggieri e Angela Lina Monaco, Mario Russotto e Silvana Alini, Giovanni Scirè Banchitta e Maria Lo Castro, Giuseppe Vecchio e Giuseppina Dambone Sessa.
Nozze di stagno (10 anni): Mario Blanco e Ketty Moschetto, Andrea Compagnino e Sebastiana Barone, Giuseppe Cultraro e Patrizia Pirrello, Giuseppe Insana e Gabriella Seria, Salvatore Sallemi e Lucy Di Giorgi.
Nozze di legno (5 anni): Giovanni Formaggio e Elena Daniela Lungu, Giuseppe Lardizzone e Giusy Saeli, Sebastiano Lisi e Maria Rosa Sciannaca, Nicolò Umana e Alessia Iacobello.
Nozze di cotone (1 anno): Sebastiano Lo Tauro e Katya Partenope, Salvatore Renda e Giuseppina Pollina. (*alma*)

MILITELLO: Interruzione energia elettrica

Una interruzione del servizio Enel per migliorie sulla rete elettrica interesserà, oggi dalle 9 alle 16.45, le vie De Gasperi, Basile, ed i viali Regina Margherita e delle Rimembranze. Domani, invece, la corrente mancherà nelle abitazioni del "quadrilatero" che comprende piazza Vittorio Emanuele, piazza Municipio e Villa Comunale. (*alma*)

MILITELLO: Consiglio comunale del 12 luglio 2011

Consiglio comunale all'auditorium San Domenico, questa sera alle 19, per deliberare su: linee guida Suap e regolamento del patrocinio delle spese legali. Nel corso del Civico consesso si istituiranno diverse commissioni consiliari e si valuterà il recesso dalla convenzione, col comune di Palagonia, per l'ufficio di Segreteria comunale. (*alma*)

lunedì 11 luglio 2011

MILITELLO: Festa di San Benedetto

Entra nel vivo, a Militello, la festa di San Benedetto Abate. Dopo la solenne celebrazione eucaristica delle 18, il simulacro del santo verrà portato in processione lungo le strade cittadine accompagnato dai fedeli e dalla banda "Città di Militello". Al rientro nella chiesa che ospita i resti mortali del principe Secentesco don Francesco Branciforti, a mezzanotte uno spettacolo pirotecnico in contrada Chiusa suggellerà la fine dei festeggiamenti. (*alma*)

domenica 10 luglio 2011

MILITELLO: Concerto studenti corso di musica

Esibizione di fine corso per diversi musicisti in erba, questo pomeriggio nell'Auditorium San Domenico. A partire dalle 17 l'esibizione conclusiva dei partecipanti al corso di alto perfezionamento musicale organizzato dall'assessorato alla Cultura. (*alma*)

MILITELLO: Concerto di Antonella Arancio

Nell'ambito dei festeggiamenti in onore di San Benedetto previsto il concerto di Antonella Arancio in piazza Municipio (alle 21). Nel pomeriggio, invece, alle 17 nella chiesa di San Benedetto la Santa Messa con la benedizione degli anniversari di matrimonio. (*alma*)

venerdì 8 luglio 2011

MILITELLO: Corsi alto perfezionamento musicale

Una tre-giorni di alto perfezionamento musicale prende avvio oggi presso l'Auditorium San Domenico. I corsi, patrocinati dall'assessorato alla Cultura, sono coordinati da docenti di chiara fama musicale e prevedono sessioni di arpa, chitarra, flauto e percussioni. Questa sera, al termine della prima giornata, il concerto tenuto dagli insegnanti. Domani sera esibizione di chitarra classica col maestro Agatino Scuderi, mentre domenica, dalle 17, le performance degli studenti. (*alma*)

MILITELLO: Premiazione 'Dipingi il Barocco' e concerto

Verrà effettuata questa sera in piazza Municipio, alle 20, la premiazione della estemporanea di pittura "Dipingi il Barocco", svoltasi domenica scorsa lungo le principali strade del centro storico. Alle 21, invece, un concerto della "tribute band" che si ispira a Laura Pausini. Le due manifestazioni rientrano nel cartellone dei festeggiamenti in onore di San Benedetto. (*alma*)

giovedì 7 luglio 2011

MILITELLO: Lettura poesie Palazzo Niceforo

Coinvolgere il pubblico con i linguaggi poetici, musicali e pittorici: questo il connubio andato in scena lunedì sera nel cortile d'onore del palazzo Niceforo, a Militello. Un centinaio di spettatori ha così potuto immergersi nel pathos trasmesso dai numerosi poeti intervenuti e dalle musiche del cantautore Daniele Gulinello e dal giovane Dario Seria. Il raffinato uditorio ha potuto anche "scoprire" alcuni aspetti del barocco militellese raccontati da Graziano Gurfalino, operatore comunale esperto del patrimonio urbanistico della Città del Milite. La ricchezza di sentimenti "nascosti" è stata evidenziata dai "poeti" del comprensorio (alcuni giovanissimi) Emanuela Accreditato, Giuseppe Agnello, Mario Amato, Rita Arrabito, Stefania Bassotto, Biagio Calleri, Santina Cannatella, Ennio Cristaudo, Giovanna Cunsolo, Rita Della Diocesi,Orazio Di Natale, Laura Gambera, Giuseppa Gulinello, Rosa Guzzone, Rossana Lena, Rosetta Lo Faro, Maria Diletta Marcianò, Pietro Paolo Messina, Teresa Milluzzo, Sebastiano Pizzimento, Mariarosa Riggio e Clara Sortino. È soddisfatto Orazio Di Natale, presidente della sezione locale dell'Archeoclub, che ha organizzato l'incontro in sinergia con il comitato dei festeggiamenti per San Benedetto: «Questa prima esperienza ha dimostrato la ricchezza di talenti che possono vantare i paesi del Sud Simeto. Riproporremo l'evento in agosto». (*alma*)

mercoledì 6 luglio 2011

MILITELLO: Consuntivo spettacoli di danza

Hanno riscosso grande successo e partecipazione di pubblico le due serate dedicate a spettacoli danzanti e teatrali allestiti nell'ultimo fine settimana dalle scuole di danza militellesi "Ballet Club" e "Spazio Danza". Sabato è andata in scena "La Commedia Divina", rivisitazione danzata e teatrale dell'opera di Dante Alighieri nella riduzione ed adattamento di Laura Pepe; l'autrice ha appositamente redatto in rima la trama per adattarle alle "corde" recitative di Giacomo Famoso (Dante) ed Alessandra Tomagra (la "visionaria"). Un viaggio onirico a ritroso, dal Paradiso all'Inferno, attraverso le storie più note dell'opera raffigurate dalle coreografie di Alfia Biondi. Hanno arricchito la serata due momenti musicali live con Floriana Lo Curto, Simona Sciacca ed il coro Alma Redemptoris Mater di Scordia.
Domenica sera è stato il turno delle coreografie di Lidia La Mantia per il tradizionale saggio di fine anno accademico: in scena una suite tratta da Coppelia, il balletto pantomimico su musiche di Léo Delibes, che ha fatto da preludio alla parte di danza moderna e contemporanea.
In entrambe le serate, curate dalle associazioni "Ballet Club" e "Spazio Danza" in sinergia col comune, il sentito ricordo degli organizzatori e dei partecipanti ad Antonio Lo Presti, il sindaco di Militello tragicamente scomparso il 16 giugno scorso. (*alma*)

lunedì 4 luglio 2011

MILITELLO: "Militello beach volley 2x2"

Questo pomeriggio, dalle 16, l'avvio del terzo "Militello beach volley 2x2". All'interno della piscina comunale, in spazi appositamente allestiti, il torneo amatoriale con categorie maschili, femminili e misti. L'organizzazione è curata dallo Sporting Militello in sinergia col comune. (*alma*)

MILITELLO: Il fascino del Barocco

Serata di cultura, alle 20, nella casa-museo Dambone intitolata "Il fascino del Barocco". Nel corso dell'incontro momenti musicali, letture di poesie e "salotto" d'arte. L'evento rientra nel programma dei festeggiamenti in onore di San Benedetto ed è organizzata in collaborazione con l'Archeoclub di Militello. (*alma*)

domenica 3 luglio 2011

MILITELLO: Saggio di danza Spazio Danza

 Sarà conferita all'antropologo Berardino Palumbo la cittadinanza onoraria di Militello. Lo ha deciso all'unanimità il consiglio comunale, su proposta dell'assessore alla Cultura Giuseppe Ragusa, che vuole così premiare gli anni di studi svolti sul campo dal docente romano, in forza all'università di Messina, sul tessuto sociale, umano, storico e religioso della Città del Milite. Le ricerche del professore sono poi confluite nel libro "L'Unesco e il campanile" e diversi saggi mentre diverse tesi universitarie su Militello sono state redatte da suoi allievi.
Nel corso di una cerimonia pubblica, nei prossimi mesi verrà consegnato l'attestato ufficiale dell'inserimento di Palumbo nella "hall of fame" militellese che annovera, tra gli altri, l'attrice statunitense di Beautiful, Jennifer Gareis (di origini militellesi), il maltese Roy Bondin (ispettore Unesco), la stilista catanese Marella Ferrera, il filosofo trentino Renato Troncon ed il poeta genovese Franco Loi. (*alma*)

MILITELLO: Al via la festa di San Benedetto abate

Prende avvio oggi la settimana di festeggiamenti in onore di San Benedetto Abate, patrono d'Europa, sanciti con l'apertura alle 19, nell'omonima chiesa, del simulacro del santo. Nel corso della settimana, che avrà il suo apice con la processione di lunedì 11 luglio, previsti diversi momenti religiosi e ricreativo-culturali. Venerdì prossimo la benedizione dei bambini battezzati nell'ultimo biennio, mentre domenica 10 luglio la Santa Messa con il ricordo degli anniversari di matrimonio e l'esposizione, sul sagrato, della statua del Santo.
Diversi gli appuntamenti collaterali organizzati dal comitato per i festeggiamenti: poesia e mostre d'arte presso la Casa-Museo Dambone (tutta la settimana); estemporanea di pittura, motoraduno e corteo storico del Principe Branciforti (oggi); concerti della Laura Pausini Tribute Band (venerdì 8) e Antonella Arancio (domenica 10); giostra equestre degli antichi quartieri (sabato 9) e spettacoli pirotecnici (lunedì 11 luglio). (*alma*)

MILITELLO: Saggio di danza Spazio Danza

Spettacolo di danza, questa sera alle 21, in piazza Santa Maria della Stella. Sul palco il corpo di danza dell'associazione Spazio Danza si esibirà per il saggio di fine anno accademico. Sulle coreografie di Lidia La Mantia una rivisitazione del balletto "Coppelia". La serata rientra nelle manifestazioni estive curate dal comune di Militello. (*alma*)

sabato 2 luglio 2011

MILITELLO: Approvato il bilancio 2010

È stato approvato con i soli nove voti della maggioranza il bilancio consuntivo del 2010, nella seduta in cui è stato ricordato Antonio Lo Presti, il sindaco tragicamente scomparso il 16 giugno scorso ed al quale è stato tributato un minuto di silenzio a inizio lavori. L'atto economico, ampiamente elaborato, è stato supportato dagli importanti rilievi compiuti dai revisori dei conti (Luciano Tomasello, Lina Biondo e Salvatore Della Diocesi) ed ha registrato un avanzo di gestione pari a 263 mila euro che, come ha evidenziato l'assessore al Bilancio, Giuseppe Cusumano: «Potrà servire per appianare eventuali deficit». Sempre Cusumano ha confermato il rispetto degli equilibri di bilancio ed il Patto di stabilità.
Dai banchi dell'opposizione, invece, si è registrato il voto contrario. Pippo Fucile (Mpa), capogruppo della minoranza, evidenzia: «Non intendiamo fare campagna elettorale in questo momento. Perciò esprimiamo il nostro dissenso – ha affermato – senza commentare il bilancio e l'operato del sindaco solo per rispetto di chi purtroppo non è più tra noi». Nella stessa seduta Fucile ha esternato rammarico per l'adozione, lo scorso 21 giugno, di sette delibere di giunta: «Dal momento del decesso di Lo Presti, e sino all'arrivo del Commissario, la Giunta può operare solo per argomenti indifferibili». Il nodo della questione risiede negli atti adottati, tra gli altri, circa l'approvazione di un progetto riguardante il corpo di Polizia locale e le concessioni di contributi per una manifestazione di karate e per la festa patronale della Madonna della Stella. Di diverso parere Nicolina Messina, vicesindaco: «Le delibere hanno riguardato materie indifferibili». (*alma*)

MILITELLO: Madonna delle Grazie

Si rinnova, stamani, l'antico rito del pellegrinaggio alla vetusta chiesetta extraurbana della Madonna delle Grazie. Il cinquecentesco tempio di culto sarà il punto di arrivo della processione, con canti e preghiere, che partirà dal paese al termine della Messa mattutina, alle 6, officiata nel Santuario Mariano. (*alma*)

MILITELLO: Spettacolo Ballet Club

Spettacolo di danza e teatro, questa sera alle 21, in piazza Santa Maria della Stella. In scena "La commedia Divina", rivisitazione del capolavoro dantesco su testi di Laura Pepe e coreografie di Alfia Biondi. Sul palco il corpo di ballo dell'associazione culturale "Ballet Club" e gli attori Alessandra Tomagra e Giacomo Famoso. Lo spettacolo rientra nel cartellone estivo organizzato dal comune di Militello. (*alma*)

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2010 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.