martedì 30 agosto 2011

MILITELLO: Al via la campagna elettorale "informale"

È stata avviata in maniera "informale", a Militello, la campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative che dovrebbero svolgersi nella primavera del 2012. Si è registrata, infatti, la nascita di un anonimo "Comitato pro Militello" che nei primi giorni di agosto, tramite posta, ha inviato alle "intellighenzie" locali un volantino col quale vengono presi di mira, con piglio comico, gli ex assessori decaduti con il prematuro decesso del sindaco Antonio Lo Presti. La locale sezione del Pd non ha perso tempo, rispondendo immediatamente con numerosi manifesti affissi nella Città del Milite, in cui è stata evidenziata, in diversi punti, l'attività della giunta comunale nel triennio di "governo". Negli ultimi giorni, peraltro, non si è fatta attendere la contro risposta: un altro volantino anonimo, questa volta a firma "Comitato cittadino pro Militello", in sedici spunti "smonta" le attività amministrative della giunta decaduta.
Intanto si fanno sempre più insistenti le voci sul "toto sindaco", anche se gli interessati ancora non escono allo scoperto. Parrebbero certe le future candidature di un ex presidente del Consiglio comunale e di un ex assessore degli anni a cavallo tra i due millenni. (*alma*)

lunedì 29 agosto 2011

MILITELLO: La "Cantata" della festa

Campane a distesa e "salve" di cannone preannunceranno alle 17.30 la "Cantata", il prologo della festa patronale della Madonna della Stella che avrà il suo culmine il prossimo 8 settembre. Dopo la celebrazione eucaristica delle 19.30 dal sagrato del Santuario Mariano prenderà avvio la tradizionale processione della raffigurazione pittorica della Madonna che attraverserà, tra canti e preghiere, le principali strade cittadine. Alle 23, invece, uno spettacolo pirotecnico curato da fuochisti di Militello e di Brolo (Messina) concluderà la giornata. (*alma*)

giovedì 25 agosto 2011

MILITELLO: Ottava della Festa del SS Salvatore

Con l'appuntamento dell'"Ottava" cala definitivamente il sipario, a Militello, sulla festa dedicata al Santissimo Salvatore, cominciata con la "Cantata" dell'8 agosto e culminata col giro esterno, giovedì scorso, della statua Settecentesca del patrono. Tutta la giornata sarà segnata dal suono "a distesa" delle campane accompagnato dallo sparo di "bordate" di cannone alle 7, alle 12, alle 18.30 ed alle 22. Previste, alle 17, coreografie musicali dei tamburi imperiali di Ferla (Siracusa) e concerti bandistici della "Montecassino" di Militello. Al termine della Messa solenne officiata alle 21 dal vescovo di Caltagirone, monsignor Calogero Peri, i fedeli potranno dare l'ultimo abbraccio al "Santissimo" durante il giro interno, con la lenta processione del simulacro sino ai "quattro canti" di via Pietro Carrera. A mezzanotte la statua Settecentesca verrà poi ricollocata nel suo sacello all'interno della Chiesa Madre dove i fedeli potranno assistere alla chiusura ufficiale delle porte bronzee che custodiscono il prezioso manufatto. Al termine dei festeggiamenti uno spettacolo "piro-musicale" con fontane di acqua darà appuntamento alla festa dell'anno prossimo. (*alma*)

mercoledì 24 agosto 2011

MILITELLO: Partita la preparazione dell'Atletico Militello

È iniziata ufficialmente lunedì la preparazione dell'Atletico Militello di calcio in vista dell'avvio, a fine settembre, della stagione agonistica che vedrà la compagine giallorossa impegnata nel campionato di Prima categoria. Davanti a numerosi tifosi, sul fondo sterrato del campo di allenamento di viale Regina Margherita, il presidente Lucio Gambera ha iniziato la seduta con i saluti della dirigenza e con un "briefing" illustrativo sugli obiettivi stagionali ed ha evidenziato «la necessità di attenersi alle regole ed al rispetto delle parti». Mister Nello Ranfaldi, dopo il primo intervento tecnico, ha presentato ai "senatori" i nuovi acquisti Salvatore Scivoli ed Andrea Paglia (attaccanti), ed il portiere Salvatore Sampieri, nonché i "rientranti" Seby Onorato, Marco Russo e Lucio Scicli (centrocampisti). Completano la rosa Daniele La Rocca e Mario Cannata Galante (portieri); Salvatore Cannata Galante, Seby Cannata, Nicola Caminito, Sebastiano Gurrisi, Danilo La Ganà, Salvatore Medulla e Valerio Vaccaro (difensori); Steven Guglielmino, Seby Onorato, Antonello Placenti, Daniel Romano e Fabrizio Virgata (centrocampisti); Tiziano Di Liberto, Jonathan Di Martino, Salvatore Pollina e Angelo Scirè Risichella (attaccanti). Discorso a parte merita il forte difensore Giuseppe Giandinoto che, dopo le esperienze in Eccellenza e Promozione, potrebbe accasarsi all'ombra del Milite.
Il coach Ranfaldi, nella prima seduta, non ha assegnato eccessivi carichi di lavoro ai giocatori, preferendo attività fisiche leggere per lo smaltimento delle "tossine" accumulate nel periodo estivo. Il ritiro pre-campionato proseguirà sino a venerdì, mentre da lunedì inizieranno i canonici quattro allenamenti settimanali. (*alma*)

martedì 23 agosto 2011

MILITELLO: Festa Santissimo, anniversari di matrimonio

Anniversari matrimonio x festa SS Salvatore (© Foto Alfonso Magno)La parrocchia San Nicolò-Santissimo Salvatore ha festeggiato, nell'ambito della festa patronale, gli anniversari dei matrimoni celebrati nella Chiesa Madre di Militello. Al termine di una Messa solenne, animata dal coro "San Domenico Savio" di Scordia, il cappellano militare don Alfio Spampinato ed il parroco don Gaetano Tomagra hanno rinnovato la benedizione delle fedi nuziali a tutte le coppie intervenute, alle quali è stata consegnata una pergamena ricordo ed una foto del Patrono. Particolare emozione hanno suscitato le coppie che hanno raggiunto il traguardo delle nozze di diamante (60 anni di unione): Francesco Carrera Nulla e Paolina Barone, Giuseppe Coriolani e Iolanda Di Maiuta, Giuseppe La Micela e Maria Palermo, Antonio Puglisi e Lucia Mancuso. Nozze d'oro (50 anni): Vittorio Di Pasquale e Antonia Di Giorgi, Vittorio Cavalli e Giuseppa Marino, Vittorio Belluomo e Concetta Blanco, Antonino Calì e Giuseppa Cunsolo, Salvatore Marino e Maria Gulinello, Benedetto Di Pasquale e Rosa Barone. Nozze di rubino (40 anni): Concetto Levante e Angela Tambone, Salvatore Scirè Scappuzzo e Vincenza Renda, Santo Marchese e Angela Iacobello, Orazio Accreditato e Natala Saporoso Berretta, Giovanni Fichera e Nunziata D'Incontro, Franco Di Giorgi e Maria Barone, Salvatore Eliseo e Angela Nigido, Carmelo Castania e Carmela Mancuso, Felice Caruso e Santa Messina Luparello, Agrippino Romania e Giuseppina Basso Reale, Giovanni Belfonte e Sebastiana Sangiorgi Bellafronte, Umberto Parisi e Rosa Guzzone, Giambattista Di Martino e Maria Gulinello, Francesco Miano e Nella Pennisi, Giovanni Vasta e Angela Iacobello, Salvatore La Micela e Sebastiana Lena, Giuseppe Campisi e Rosa Sardo, Antonio Sortino e Maria La Micela. Nozze di perla (30 anni): Vincenzo Coriolani e Rosa La Micela, Paolo Sangiorgi e Salvatrice Pisano, Antonio Di Pasquale e Maria Di Natale, Nicolò Pisano e Giovanna Calleri, Mario Trovato e Giuseppina D'Incontro, Roberto Di Pasquale e Giovanna Scirè Cirneco, Giuseppe Lagona e Marinella Messina, Giuseppe Agnello e Rosa D'Incontro, Giovanni Romania e Maria Vecchio, Giuseppe Ripa e Vincenza Barresi, Franco Carrera Nulla e Lucia Polizzi. Nozze d'argento (25 anni): Vincenzo Anieri e Maria Anna Catanese, Febronio Mistretta e Sebastiana Alessi, Antonio Dammone Sessa e Giuseppa Bertuna, Mario Di Fazio e Giuseppa Scirè Banchitta, Sebastiano Iacobello e Francesca Carrera, Giovanni Scirè Banchitta e Giovanna Vona, Roberto D'Ascari e Gaetana Trovato, Antonio Scirè Banchitta e Giuseppa Caruso, Paolo Scirè Banchitta e Sebastiana Montalto, Giuseppe Messina e Nellina Guzzone, Sebastiano Di Lorenzo e Giuseppina Marino, Sebastiano Caruso e Paola Sortino, Carmelo Rossi e Rosanna D'Incontro, Sebastiano Laganà e Antonia Barresi, Nicolò Vincenzino e Giuseppina Maggiore, Francesco Garrasi e Concetta Di Martino, Franco Guglielmino e Rosa Sangiorgi, Carmelo Giuffrida e Angela Nicosia, Andrea Falcone e Giovanna Castania, Antonio Ansalone e Sandra Calandra, Giuseppe Guttuso e Francesca Oliva, Gaetano Blanco e Maria Mellone, Giuseppe Lo Faro e Letizia Ragusa. Nozze di porcellana (15 anni): Alessandro Di Pasquale e Giuseppa Spampinato, Tommaso Puglisi e Salvina Iacobello, Antonino Garrasi e Carmela Blanco Malerba, Antonino Iacobello e Carmela Blatti, Giuseppe Vincenzino e Rachele D'Incontro, Salvatore D'Incontro e Maria Agata Maggiore, Gaetano Di Martino e Giusi Astorina, Salvatore Scirè Calabrisotto e Paolina Leone, Aldo Barbanti e Nicoletta Ragusa, Salvatore Guzzone e Nellina Barone. Nozze di stagno (10 anni): Andrea Ranno e Carmela Gulinello, Alfio Floridia e Salvina D'Urso, Giovanni Grasso e Lina Cancellieri, Paolo Medulla e Silvana Vasta, Antonello Renda e Rosa Iacobello. Nozze di cotone (1 anno): Salvatore Carrera e Caterina Maccarrone, Giuseppe Minuto e Antonella Crimi, Alessandro Maggiore e Stefania Cannata Galante, Salvatore Gulinello e Sebastiana Pisano, Salvatore Barone e Valentina Cannata Galante, Carmelo Calì e Mariateresa Adamo, Garofalo Capuana Salvatore e Antonella Garrasi, Francesco Coco e Emilia Ruggieri, Sebastiano Reforgiato e Maria Onorato, Giuseppe Restivo e Adriana Fagone. (*alma*)

MILITELLO: Resoconto 27ª Stramilitello

Vito Massimo Catania vince la 27ª Stramilitello (© Foto Alfonso Magno)È di Vito Massimo Catania, il forte podista dell'Atletica Regalbuto, la 27ª edizione della "Stramilitello", valida quale prova del "Grand Prix" provinciale di corsa amatoriale su strada. La gara, aperta ai tesserati Fidal, ha visto la partecipazione di almeno ottanta atleti provenienti da diversi centri delle provincie di Catania, Enna e Messina e con la presenza di Raffaele Pagliai giunto da Firenze. I tecnici della Libertas Militello, organizzatrice dell'evento, hanno disegnato un circuito insidioso di un chilometro, da percorrere sei volte, che ha attraversato le principali strade barocche del centro storico. Il trentaduenne regalbutese Catania ha ipotecato la corsa sin dal secondo giro, infliggendo agli avversari distacchi incolmabili. Tra le donne, invece, si sono messe in evidenza Anna Lidia Nicotra e Rosaria Carmela Bottino. Supporto alla gara è giunto da Michelangelo Granata, della Fidal etnea, dal gruppo Baschi Verdi di Militello e dal comitato festeggiamenti per il Santissimo Salvatore. Questi gli ordini di arrivo per categorie. TM: Vito Massimo Catania (Atl. Regalbuto), Francesco Farinato, Luca Li Calzi. Cadetti: Leonardo Leonardi (Atl. Linguaglossa). Juniores: Seby Sangiorgi (Libertas Militello). Mm35: Giuseppe Pulvirenti (Virtus Acireale), Maurizio Musumeci, Raffaele Pagliai. Mm40: Santi Monasteri (Atl. Sicilia Misterbianco), Giuseppe Barbera, Nunzio Fiondini. Mm45: Attilio Alessandro (Atl. Sicilia Misterbianco), Santo Vazzano, Salvatore Lizzio. Mm50: Giuseppe Farinato (Atl. Sicilia Misterbianco), Salvatore Manzone, Maurizio Scalzo. Mm55: Raffaele Santoddì (Atl. Caltagirone), Giovanni Tavano, Alessandro Sagone. Mm60: Santi Caniglia (Scordia). Mm65: Giuseppe Ventura (Fiamma San Gregorio), Vincenzo Orsina. Mm70: Antonio Nicotra (Atl. Sicilia Misterbianco). Mm75: Sossio Farina (Unvs Catania). F40: Anna Lidia Nicotra (Atl. 2001 San Pietro Clarenza), Antonella Zappalà. F45: Rosaria Carmela Bottino (Atl. Virtus Acireale). (*alma*)

MILITELLO: attivita' ricreative

Nello slargo di via Umberto I, adiacente al museo San Nicolò, questo pomeriggio alle 17 andrà in scena il secondo torneo "Poker Texas hold'em". In piazza Vittorio Emanuele, invece, alle 21 concerto della cover band "La luna rossa", con musiche e canzoni di Renzo Arbore. I due eventi rientrano nel programma ricreativo organizzato a margine della festa Patronale in onore del Santissimo Salvatore. (*alma*)

MILITELLO: GIORNATA DELLA CARITA'

Nella Chiesa Madre si celebra la "Giornata della carità" con una Messa, alle 20, destinata agli ammalati, agli anziani, ai sofferenti ed ai diversamente abili. Nel corso della funzione sarà amministrato il Sacramento dell'unzione agli infermi. (*alma*)

lunedì 22 agosto 2011

MILITELLO: Raduno cani ed esibizione GdF

Raduno cani e GdF (© Foto Alfonso Magno)Successo, sabato, per il quarto "Raduno dei randagi" al Parco delle Rimembranze: almeno trenta cani si sono esibiti in un "concorso" che ha impegnato gli animali in slalom e superamento di ostacoli. La giuria, formata da Fabio Liprino (veterinario), Enzo Caruso (presidente dell'associazione Pace di Lentini) e Floriana Randone (esperta), ha premiato il pastore corso Nerone, di Tiziano Pizzimento (taglie grandi), il beagle Sasha, di Salvatore Liggieri (taglie medie), e il meticcio Sheba, di Sarah Cannata, (taglie piccole).
Interesse, poi, per l'esibizione di due unità cinofile della Guardia di Finanza di Catania. In scena il pastore tedesco Pabel, condotto dall'appuntato scelto Roberto Spanò, e il labrador Vasco, condotto dall'appuntato scelto Domenico Andidaro. I finanzieri hanno spiegato l'addestramento dei cani antidroga e dimostrato l'abilità di Vasco nello scovare alcune dosi di hashish nascoste in una vettura. La manifestazione è stata organizzata da Rosaria Mazzara e Cristina Messina di Zampa Amica di Militello, con il supporto della GdF di Caltagirone e dei volontari di protezione civile di Mineo. (*alma*)

MILITELLO: MUSICA INSIEME 2011

Serata musicale, alle 21 in piazza Vittorio Emanuele, con "Musica insieme 2011", la seconda edizione della kermesse che raccoglie le esibizioni dei gruppi rock emergenti del comprensorio. Nel corso della serata spettacolo di danza curata dalla "F&G dance company" di Giovanni Ferranti e Francesca Ragusa. (*alma*)

domenica 21 agosto 2011

MILITELLO: Cenere lavica a Militello e Sud Simeto

L'imponente presenza dell'Etna s'è fatta sentire, ieri, anche a Militello ed in altre zone del Sud Simeto. La Città del Milite, così come Scordia e Palagonia si sono svegliate con una leggera e fastidiosa "pioggia" di cenere vulcanica, frutto della recente e continua attività del vulcano. I venti favorevoli hanno poi fatto il resto, facilitando la discesa della polvere nera che arriva così a circa settanta chilometri in linea d'aria dalla sua origine.
La sabbia nera ha ricoperto veicoli, balconi, terrazze e strade, ma non ha creato pericolo ai pedoni: infatti non si sono registrati problemi di stabilità ai pedoni lungo i marciapiedi o negli attraversamenti pedonali. Solo il fastidio di doversi scrollare capelli ed abiti anneriti ed "impolverati" dal fenomeno atmosferico. Molti, per precauzione, hanno fatto rientrare i bimbi che si trovavano al parco giochi o all'interno della Villa comunale.
L'ultima copiosa pioggia di cenere vulcanica si era registrata, a Militello, nel 2002. Il problema, che si è attenuato nel pomeriggio, sarà gestito dagli operatori alla nettezza urbana che saranno costretti ad extra lavorativi per la pulizia dei marciapiedi. (*alma*)

MILITELLO: Ordinanza di sgombero Gulinello Rizzo

È stato dichiarato inagibile e dovrà essere immediatamente sgomberato, in viale Regina Margherita, l'edificio "Gulinello Rizzo", attuale sede degli uffici Demografici e Urp. Lo ha stabilito, con una ordinanza, l'architetto Michele Dell'Uomini, responsabile comunale dell'area Servizi tecnici. La vetusta struttura è stata costruita nel 1912 grazie al lascito del benefattore Salvatore Gulinello Rizzo che destinò il suo ingente patrimonio alla nascita di un orfanotrofio attivo sino agli anni Settanta. La centenaria struttura subì gravi danni a seguito del "terremoto di Santa Lucia", il 13 dicembre del 1990, che ne "minò" il primo piano tanto da renderlo da subito inagibile.
Nell'ordinanza del 18 agosto, emessa a seguito di sopralluoghi tecnici effettuati a fine luglio e metà agosto, si ribadisce che i locali «versano in condizioni gravissime sia dal punto di vista statico, sia da quello igienico-sanitario con lesioni, umidità ed escrementi di topi» che rendono pregiudizievole la sicurezza di lavoratori e utenti dei servizi ospitati.
I circa venti dipendenti comunali e l'utenza interessata troveranno probabilmente ospitalità in via eccezionale e temporanea (come riportato nell'ordinanza) in altri locali comunali, provvisti di supporti informatici e tecnologici, in attesa dell'individuazione di una sede futura stabile. (*alma*)

MILITELLO: CORSA PODISTICA AMATORIALE

Corsa podistica amatoriale, questo pomeriggio alle 17.30, lungo le strade del centro storico militellese: il "Grand prix" provinciale – Master 2011" è organizzato dalla Libertas Militello in collaborazione con il comitato per i festeggiamenti patronali in onore del Santissimo Salvatore. (*alma*)

MILITELLO: COVERBAND

Serata musicale, alle 21 in piazza Vittorio Emanuele, con "I picciotti di Vasco", la cover band che ripropone i successi del rocker di Zocca. (*alma*)

MILITELLO: RACCOLTA SANGUE AVIS

Domani pomeriggio alle 19, nello slargo di via Umberto antistante il museo San Nicolò, un banco di sensibilizzazione alla donazione di sangue sarà allestito dai volontari Avis di Militello. (*alma*)

venerdì 19 agosto 2011

MILITELLO: Sacra raffigurazione artistica

Raffigurazione_artistica_SS_Salvatore e Chiesa Madre (© Foto Alfonso Magno)Una sacra raffigurazione ha accompagnato, a Militello, i dieci giorni che precedono la festa patronale in onore del Santissimo Salvatore. Esposta sino a mercoledì (vigilia della festa) sullo slargo adiacente alla Chiesa Madre, l'installazione artistica ha riproposto la sagoma del tempio di culto con la cupola (la prima realizzata in cemento armato nella Sicilia orientale) ed il Patrono benedicente, in primo piano, nella classica iconografia ripresa nel Settecento in una statua lignea dal palermitano Girolamo Bagnasco. La rappresentazione, che ha occupato una superficie di quasi cinquanta metri quadri, è stata realizzata mediante l'uso di terre colorate e naturali ed è stata composta da quattordici giovani parrocchiani: Sharon Barone, Ilaria Blanco, Alice Bosco, Ornella Campisi, Valerio Campisi, Francesco Falcone, Giuseppe La Rocca, Salvatore Medulla, Salvatore Randone, Massimo Rivela, Antonio Sangiorgi, Salvatore Sangiorgi, Giovanna Scirè Banchitta e Giuseppe Scirè Calabrisotto. (*alma*)

MILITELLO: VII edizione "sotto la cupola"

Prende il via oggi, a Militello, la settima edizione di "Sotto la Cupola", una settimana di manifestazioni culturali, ricreative, sportive e musicali organizzate nell'ambito dei festeggiamenti patronali in onore del Santissimo Salvatore. Alle 18, nel centro storico, il primo appuntamento della rassegna con il raduno commemorativo di mountain bike "1º memorial Antonio Lo Presti", dedicato al sindaco scomparso lo scorso 16 giugno dopo un tragico volo dalla sua bicicletta. Alle 21, invece, nello slargo di via Umberto I andrà in scena "Il fascino del Barocco", spazio dedicato alla lettura di poesie e momenti musicali barocchi. (*ALMA*)

MILITELLO: mostra di pittura

Una mostra di pittura verrà inaugurata alle 10 nei locali sociali della sezione militellese dell'Archeoclub d'Italia. Sino a giovedì 25 agosto sarà possibile ammirare le opere degli studenti del locale Istituto d'arte "V.E. Orlando" e di artisti del comprensorio. La mostra resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 21. (*ALMA*)

giovedì 18 agosto 2011

MILITELLO: Festa del SS. Salvatore

Festa del Santissimo Salvatore (© Foto Alfonso Magno)Devozione, tradizione e partecipazione popolare si rinnovano a Militello, questo pomeriggio alle 17, per i festeggiamenti patronali in onore del Santissimo Salvatore. In piazza Vittorio Emanuele, dopo l'uscita dalla Chiesa Madre, la statua settecentesca realizzata dal palermitano Girolamo Bagnasco riceverà il tributo dei fedeli con la commovente "spugghiata de picciriddi", supremo atto di affidamento al Patrono dei bambini. Dopo la lunga sosta i "porteur" vestiti con pantaloni bianchi e magliette rosse porteranno a spalla la "vara", che sostiene il pesante fercolo, sino alla spianata del monte Calvario dove l'orazione dei sacerdoti farà da preludio alla lunga processione per le strade barocche della città.
Contrariamente alla tradizione, quest'anno l'uscita dalla Chiesa Madre non dovrebbe essere accompagnata dalla solita fragorosa "moschetteria" e dal lancio di "zaaredde" a causa del divieto di sparo imposto dal Commissario straordinario Francesco Spataro che ha così ribadito il divieto della Commissione provinciale mista (Polizia, pompieri, carabinieri, Ispettorato del lavoro e Corpo miniere) di utilizzo di fuochi artificiali nel centro abitato. Confermati, invece, gli spettacoli pirotecnici diurni (alle 19) e notturni (alle 24) curati, in contrada Chiusa, dalla "Zio Piro – Vaccalluzzo".
La festa, tra le più fotografate e note della Sicilia orientale, ogni anno richiama migliaia di turisti e cultori di folklore locale ed arte pirotecnica. I festeggiamenti, preceduti l'8 agosto dalla "cantata" e ufficialmente incominciati ieri con l'antica cerimonia delle "tre chiavi" per l'apertura delle porte bronzee del sacello, culmineranno nell'"ottava" del prossimo 24 agosto. (*alma*)

mercoledì 17 agosto 2011

MILITELLO: Vigilia della festa Del SS. Salvatore

La vigilia della festa del Santissimo Salvatore segna l'avvio ufficiale dei festeggiamenti patronali. Alle 21.30 la chiesa Madre ospita la cerimonia "delle tre chiavi" e l'apertura ufficiale delle porte bronzee che nascondono la statua lignea del patrono. Preludio alle manifestazioni della giornata lo sparo, dalle 7, di 101 "salve" di cannone, mentre nel pomeriggio, alle 18 ed alle 21, virtuosismi degli sbandieratori "Antica Ibla major" di Paternò. Previsti, alle 9 ed alle 18, momenti musicali curati dal locale corpo bandistico "A. Montecassino", mentre la giornata si concluderà alle 22, in piazza Vittorio Emanuele, con il concerto degli Homo Sapiens. (*alma*)

lunedì 15 agosto 2011

MILITELLO: Conferma capi aera

Non ci sono sconvolgimenti organizzativi, al Comune di Militello, nell'assetto dirigenziale dei capi area. Il commissario straordinario Francesco Spataro ha infatti ritenuto di dover confermare, per il momento, la "determina" del sindaco Antonio Lo Presti emessa lo scorso novembre. In questo modo Spataro continua nell'azione amministrativa e gestionale dell'ente comunale. Rimangono pertanto al loro posto Giuseppe Vecchio (area Servizi generali ed istituzionali), Maria Messina (area Servizi alla persona), Santo Fucile (area Servizi finanziari), Michele Dell'Uomini (area Servizi tecnici e ambientali) e Renzo Giarmanà, recentemente confermato sino al 31 agosto nell'incarico "a scavalco" (area Servizi territoriali). Nel frattempo Graziano Gurfalino, responsabile vicario dell'area Servizi tecnici, ha incaricato il geometra Giovanni Cassarino delle funzioni di sostituto responsabile "pro-tempore" del medesimo servizio al fine di garantire << regolare svolgimento delle attività dell'ufficio >>. (*alma*)

MILITELLO: RASSEGNA PITTORICA "Religioso nell'arte"

Verrà inaugurata domani alle 18 a Militello, nella chiesa della Catena, "Religioso nell'arte", rassegna pittorica di artisti del comprensorio. Sempre domani verrà rimossa l'infiorata di circa trenta metri quadrati, realizzata dai parrocchiani, che raffigura l'inconfondibile "silhouette" della Chiesa Madre. Mostra ed infiorata rientrano nel programma dei festeggiamenti patronali in onore del Santissimo Salvatore. . (*alma*)

sabato 13 agosto 2011

MILITELLO: CONTRASTO SPACCIO STUPEFACENTI

Prosegue l'azione repressiva delle forze dell'ordine nei confronti dello spaccio di sostanze stupefacenti: un normale servizio di controllo presso il casello autostradale di San Gregorio, sulla A18 Messina-Catania, ha infatti consentito alla Benemerita di arrestare il trentottenne militellese S.G., pregiudicato (come indicato dai carabinieri), ed il ventitreenne catanese A.G.M. (queste le iniziali diramate), incensurato. I due si trovavano a bordo di una "Peugeot 307" quando, fermati, hanno insospettito i militari con il loro nervosismo, atteggiamento che ha indotto gli agenti ad effettuare una perquisizione del veicolo. In uno spazio ricavato sotto il "tunnel" centrale del cruscotto era stata abilmente occultata una busta in cellophane che conteneva cinquanta grammi di cocaina, successivamente sequestrata.
Dopo aver assolto le formalità di rito i due uomini, arrestati in flagranza di reato per detenzione e spaccio di cocaina, sono stati condotti alla casa circondariale di piazza Lanza, a Catania, in attesa che i magistrati del tribunale etneo valutino le responsabilità penali in base alle informative di reato trasmesse dai carabinieri. (*alma*)

MILITELLO: 29ª Memorial Gino Lena

Al campo polivalente di viale Regina Margherita questa sera, alle 21, un incontro di calcio a 5 valido per la 29ª edizione del "Memorial Gino Lena". L'evento sportivo rientra nelle manifestazioni organizzate nell'ambito dei festeggiamenti patronali in onore del Santissimo Salvatore. (*alma*)

giovedì 11 agosto 2011

MILITELLO: Arresto PREGIUDICATO

Hanno subito destato sospetti gli atteggiamenti di L.D.N., commercialista pregiudicato trentaseienne di Militello, quando martedì sera è stato "incrociato" da una pattuglia di carabinieri presente sul territorio per un controllo di routine. L'uomo si trovava in via San Francesco d'Assisi, a pochi metri dalla Villa Comunale e dal viale dello "struscio" serale, mentre era alla guida di una "Opel Astra". I militari, notandone il disagio, lo hanno fermato per poterne perquisire il veicolo.
Il successivo controllo ha consentito di rinvenire un involucro in cellophane contenente alcuni grammi di marijuana. Tanto bastava per rendere necessaria una perquisizione domiciliare, nell'abitazione del fermato, che ha permesso di trovare ulteriori centoventi grammi di cannabis indica e 20 grammi di hashish, sostanze stupefacenti probabilmente destinate allo smercio nei confronti degli "habitués" locali. Dopo le rituali formalità,L.D.N. è stato condotto nella casa circondariale di contrada Noce, a Caltagirone, dove attende ora le decisioni dell'autorità giudiziaria. (*alma*)

mercoledì 10 agosto 2011

MILITELLO: Premio Memoria e Futuro

Premio Memoria e Futuro (© Foto Alfonso Magno)È andata alla militellese Viviana Di Benedetto la quarta edizione di "Memoria e futuro", il premio istituito dal museo San Nicolò e dedicato al professore Sebastiano Di Fazio, il docente universitario di Economia dei mercati agricoli dell'Ateneo catanese, e studioso di Militello, scomparso l'8 agosto del 2007. La giuria, formata dai docenti universitari Maria Barbanti (presidente), Berardino Palumbo, Salvatore Di Fazio (figlio dello scomparso), Riccardo Carmelo Fichera e don Gaetano Tomagra, non ha avuto dubbi nel valutare la tesi di laurea "Complesso di Santa Maria la Vetere, la torre normanna" quale miglior lavoro tra gli altri quattro antagonisti. Un attestato ed un libro sono andati agli autori di "Riqualificazione energetica a Militello" (Luisella Burtone), "Turismo e territorio" (Concetta Mercante"), "Militello e il suo territorio" (Valentina D'Amico) e "Attività antibatteriche degli estratti del sommacco siciliano" (Flavio Fagone).
"Memoria e futuro" intende valorizzare le tesi universitarie che pongono Militello al centro di studi storici, antropologici, culturali, biografici, naturalistici e turistici. È soddisfatto Salvatore Di Fazio: «Stiamo impiantando piccoli mattoni utili alla costruzione della memoria collettiva. Il premio – ha concluso – mantiene un solido legame con la comunità militellese». (*alma*)

MILITELLO: lavori di sistemazione piazza Santa Maria la Stella

Sono partiti i lavori di sistemazione di parte di piazza Santa Maria la Stella, dove parte della pavimentazione in mattonelle d'asfalto lo scorso anno è stata interessata da una serie di smottamenti. I lavori dovrebbero concludersi in tempo utile per i festeggiamenti patronali del prossimo 8 settembre. (*alma*)

martedì 9 agosto 2011

MILITELLO: Debiti fuori bilancio, parere sfavorevole Revisori dei conti

Superamento dei limiti imposti dal Patto di stabilità, proposte di deliberazione carenti nell'indicazione della spesa e nei relativi titoli di spesa: è perentorio il collegio dei Revisori dei conti che a Militello ha puntato l'indice, esprimendo il proprio parere sfavorevole, su diciannove debiti fuori bilancio dei periodi 2007-2008 (sindaco Vittorio Musumeci) e 2008-2011 (sindaco Antonio Lo Presti). Secondo Luciano Tomasello (presidente), Lina Biondo e Salvatore Della Diocesi (componenti) le maggiori spese sono rilevanti ai fini del calcolo dei parametri di deficitarietà strutturale del Comune, mentre gli avanzi di amministrazione, con i quali sono finanziati i debiti fuori bilancio, non sono interamente disponibili «attesa – scrivono – l'incidenza dei residui attivi da Tarsu e canone acquedotto».
Nei diciannove pareri, protocollati il 4 agosto ed inviati al presidente del Consiglio comunale, Antonino Lisciandrano, ed al Commissario straordinario, Francesco Spataro, è chiaro l'invito rivolto all'Amministrazione comunale ed al Civico Consesso ad accertare eventuali responsabilità e a determinare i maggiori oneri a carico dell'ente. Nella missiva i "revisori" suggeriscono inoltre di accertare le eventuali responsabilità di chi ha ordinato le spese in quanto le stesse «potrebbero rimanere a suo carico – affermano – e non a carico delle casse comunali». Altre responsabilità dovranno essere verificate per le inadeguate programmazioni e previsioni in fase di redazione dei bilanci di previsione. Tutti i fascicoli e gli allegati delle spese "incriminate" dovranno essere inviate, da parte del Comune, alla procura generale della Corte dei Conti.
Nel mirino dei revisori sono finiti alcuni debiti per tre edizioni del carnevale militellese (2007-2009), per la Sagra della mostarda del 2007, per l'avviamento volontari di servizio civile (2008-2009), per la fornitura di vario materiale a biblioteca comunale, museo civico, ufficio Turismo e impianti sportivi (2008-2009) e per alcuni lavori di manutenzione nei locali scolastici di viale Regina Margherita. Anche diverse rette di ricovero (variazioni del 2011) di diversamente abili o minori e la custodia e mantenimento di cani randagi hanno subito l'attenzione dell'organo di revisione. (*alma*)

MILITELLO: Inaugurazione rampa disabili Chiesa Madre

È stata inaugurata ufficialmente, all'esterno della chiesa Madre di Militello, la rampa di accesso laterale destinata a diversamente abili, soggetti anziani o con difficoltà deambulatorie. Almeno cinquanta persone hanno assistito, dopo la benedizione del parroco don Gaetano Tomagra, al taglio del nastro inaugurale operato dalla emozionata ottantasettenne Francesco La Rocca (nella foto), la parrocchiana che ha interamente "sponsorizzato" la realizzazione del manufatto e donandola alla comunità. Lunga quindici metri e sostenuta da quattro pilastri in acciaio, la struttura che abbatte le barriere architettoniche è stata progettata dall'architetto Felice Trovato. (*alma*)

MILITELLO: giochi acquaticI

Pomeriggio di giochi acquatici ed animazione musicale alla piscina comunale con inizio alle 17. Le attività ludiche rientrano nel programma dei festeggiamenti patronali per il Santissimo Salvatore e sono organizzati con la collaborazione dello Sporting Militello. (*alma*)

MILITELLO: mostra fotografica sull'arciprete emerito don Bagio Giuseppe Bellino

Una mostra fotografica sull'arciprete emerito don Bagio Giuseppe Bellino verrà inaugurata domani nei locali del museo di arte sacra San Nicolò. Numerosi "scatti" realizzati da fotografi professionisti ed amatori racconteranno la vita del prelato ultranovantenne, scomparso nel febbraio 2010, che resse le sorti della parrocchia militellese San Nicolò-Ss. Salvatore dal 1954 al 1993. (*alma*)

lunedì 8 agosto 2011

MILITELLO: I fedeli contestano il divieto di fuochi pirotecnici in cittÀ

«È assurdo che a Militello, "u paisi di bummi', i Santi nell'uscita dalla loro chiesa non siano accompagnati dallo sparo e dal frastuono dei fuochi artificiali»: è quanto sostiene Arturo Russotto del comitato festeggiamenti del Santissimo Salvatore. L'imminente festa del 18 agosto registra oggi il primo atto con la tradizionale "cantata", ovvero la processione serale dell'immagine pittorica del Santo. Russotto, che dice di parlare anche a nome del comitato per la festa della Madonna della Stella (8 settembre) rincara la dose: «Non intendiamo subire passivamente la disposizione della Commissione tecnica provinciale per le sostanze esplosive. Abbiamo avviato una raccolta di firme – conclude – indirizzata al Questore e proporremo un Consiglio comunale straordinario in merito».
È peraltro chiara la disposizione della Commissione mista, composta da funzionari di Polizia, pompieri, carabinieri, Ispettorato del lavoro e Corpo miniere. Nella disposizione del 23 luglio del 2010, infatti, sono tassativamente vietati i fuochi "aerei" e "a terra" (per la presenza di abitazioni a meno di trenta metri dall'area di sparo) dal cortile interno del Santuario Mariano, dallo spiazzo antistante la Chiesa Madre, da via Marconi e dalle piazze Maria Ss. della Stella, Sant'Agata e Municipio. Nei fatti non è più possibile "sparare" dai luoghi storici utilizzati per le tre feste patronali di Militello. La stessa disposizione indica, peraltro, le aree autorizzate per i giochi pirotecnici individuando cinque zone lontane dal centro abitato e disponendo, altresì, la presenza di precise dotazioni di sicurezza. Dovranno infatti essere rispettate la distanza del pubblico (almeno 100 metri), la presenza di estintori ed autobotte con manichette e lance, e la disponibilità di apposito personale idoneamente qualificato per estinguere eventuali incendi.
Mentre si registra il contraltare di chi è favorevole a festeggiamenti più tranquilli e sicuri, i fedeli polemizzano: «A Catania per Sant'Agata si spara ovunque e con lo spettacolo finale di piazza Borgo. Dov'era la Commissione mista?». (*alma*)

MILITELLO: Premio Di Fazio

Il quarto premio "Memoria e futuro", dedicato alla memoria del professore Sebastiano di Fazio, registra l'atto finale nel salone conferenze del museo San Nicolò. Alle 18 la consegna dei riconoscimenti alle tesi di laurea partecipanti che trattano aspetti sociali, antropologici, storici e culturali su Militello. (*alma*)

domenica 7 agosto 2011

MILITELLO: Divieto di fuochi pirotecnici in cittÀ

Nel corso delle manifestazioni religiose, culturali, sportive e ricreative non si potranno accendere materiali pirotecnici di qualsiasi genere e calibro all'interno del centro abitato: questo è quanto ha ribadito il Commissario straordinario Francesco Spataro con una disposizione che ha subito sollevato un vespaio di polemiche. Militello, infatti, è nota per la passione dei suoi abitanti nei confronti degli spettacoli pirotecnici e delle "sottolineature" fragorose nel corso delle feste religiose quando il patrono di turno viene accompagnato, nell'uscita o al rientro in chiesa, da assordanti e pericolosi "botti".
La disposizione commissariale evidenzia, in sostanza, quanto già disposto dalla Commissione tecnica provinciale per le sostanze esplosive, per la tutela della sicurezza pubblica e privata. Se non disattesa dai "comitati" organizzatori delle feste patronali, l'accensione di materiale pirotecnico potrà essere effettuata solo nei cinque punti da tempo individuati. I fuochi aerei, in base al "calibro", sono infatti autorizzati solo ed esclusivamente nell'anfiteatro naturale di contrada Chiusa (da anni utilizzata per gli spettacoli pirotecnici notturni), nell'area del Monte Calvario e in contrada Izzira. Invece i "fuochi a terra" potranno essere accesi solo in via Concerie e nel piano dell'Immacolata.
Negli anni scorsi, a ridosso delle feste patronali, erano state emesse ordinanze similari ma apposite "deroghe" sindacali avevano di fatto autorizzato lo sparo delle assordanti "casse infernali" ed il lancio delle "zaaredde" dai sagrati delle Chiese. La recente disposizione, invece, potrebbe aprire un nuovo corso. (*alma*)

sabato 6 agosto 2011

MILITELLO: GiarmanÀ confermato alla guida della Polizia locale

È stato prorogato l'incarico a "scavalco" di Renzo Giarmanà, comandante della Polizia locale di Caltagirone, alla guida del pari "corpo" di Militello. Lo ha stabilito il Commissario straordinario, Francesco Spataro, che ha così procrastinato la nomina del dirigente, scaduta il 31 luglio scorso, sino alla fine del mese di agosto. Giarmanà, che ha ottenuto il necessario nulla osta da parte del sindaco calatino Francesco Pignataro, svolgerà le proprie funzioni nella Città del Milite per soli due giorni settimanali ed al di fuori del suo orario di lavoro espletato a Caltagirone. Con il provvedimento del Commissario straordinario, da tre settimane alla guida di Militello, proseguono quindi le consulenze esterne volute dal defunto sindaco Antonio Lo Presti. Secondo Francesco Spataro «non sono venute meno le condizioni che a maggio portarono alla nomina di Giarmanà». Mentre molti cittadini chiedono, ai vigili urbani, una maggiore attenzione alla viabilità ed alle infrazioni al codice della strada, è contrario al provvedimento il gruppo consiliare dell'Mpa, che per voce del capogruppo Giuseppe Fucile stigmatizza: «Riteniamo che il Commissario non abbia bisogno di esperti. Occorre operare come un buon padre di famiglia per evitare spreco di denaro pubblico perché la disponibilità di cassa è esigua. Si rischia di sforare il patto di stabilità». (*alma*)

MILITELLO: GiarmanÀ confermato alla guida della Polizia locale

Ha un nuovo assetto societario l'Atletico Militello, il sodalizio calcistico che milita nel campionato di Prima categoria. Nell'ultima assemblea generale dei soci, infatti, la presidenza è stata assegnata a Lucio Gambera, giornalista, che subentra così a Rosanna Troia, la "presidentessa" che ha mantenuto il vertice societario nell'ultima stagione agonistica. Nella stessa seduta si è stabilito di incaricare della vicepresidenza Sebastiano Pillirone, mentre altri incarichi sono stati attribuiti a Nicolò Scirè Calabrisotto (segretario), Salvatore Emanuele Mazzone (tesoriere) e Mario Pisano, lo storico capitano giallorosso, che riveste così il doppio ruolo di consigliere e calciatore.
Intanto sono stati messi a segno, da parte del patron Gambera, i primi colpi di mercato destinati al potenziamento del reparto offensivo. Una lunga trattativa ha portato in maglia giallorossa il bomber di razza Salvatore Scivoli (classe '79) che, reduce dall'esperienza con lo Gymnica Scordia, ha preferito accasarsi a Militello. A disposizione di mister Nello Ranfaldi arriva a titolo definitivo l'attaccante Andrea Paglia, che lo scorso anno ha disputato il campionato di Eccellenza con la maglia dell'Aquila Caltagirone. Ora si attendono gli ultimi assestamenti della rosa, in attesa dell'inizio della preparazione atletica. «Due importanti innesti – ha affermato il presidente Gambera – che daranno sicuramente il loro apporto per la disputa di un dignitoso campionato». (*alma*)

giovedì 4 agosto 2011

MILITELLO: Saggio di danza Spazio Danza

Il comune di Militello potrà partecipare al bando emesso dal "Programma operativo Fesr Sicilia" per il finanziamento destinato al completamento del campo sportivo di contrada Piano Mole. Lo ha stabilito il Commissario straordinario Francesco Spataro che ha così concluso la fase propedeutica di partecipazione. Con un importo di quasi nove milioni di euro la struttura sportiva, capace di duecento posti a sedere, con fondo in erba e pista per atletica leggera, utilizzata dall'Atletico Militello di calcio per le competizioni ufficiali, potrà così essere completata.
Inaugurato nell'ottobre del 2004, il nuovo stadio sportivo presenta oggi molte criticità dovute ad infiltrazioni di acqua piovana negli spogliatoi e la cronica mancanza di energia elettrica dovuta proprio all'umidità. Inoltre non è presente l'impianto di illuminazione del terreno di gioco, mentre le dotazioni per l'atletica leggera (mai utilizzate e lasciate per anni alle intemperie) dovranno essere tutte sostituite. Il progetto di completamento, redatto dall'architetto Gaetano Tosto, consentirà un completo "maquillage" e "restyling" della struttura, con particolare attenzione alla viabilità di accesso al nuovo stadio e alla realizzazione di posteggi a servizio della struttura.
Intanto il Comune ha emesso un bando per la futura gestione, anche a fini turistici, dell'impianto sportivo. Oltre al Coni ed alle federazioni sportive, potranno concorrere società ed associazioni sportive ed enti di promozione sportiva. (*alma*)

martedì 2 agosto 2011

MILITELLO: Punteruolo rosso palme slargo Museo

Dovranno essere immediatamente abbattute, a Militello, due palme colpite dal punteruolo rosso nello slargo antistante la chiesa dedicata a San Nicolò-Ss. Salvatore. Aumenta così il numero di pregiati alberi che nella città del Milite sono stati infestati dal micidiale coleottero curculionide. Negli ultimi anni, infatti, diverse palme impiantate all'interno della Villa Comunale e in giardini privati sono state inesorabilmente abbattute a causa del parassita, mentre adesso si aggiungono le due palme "superstiti" nello slargo della centralissima via Umberto I, luogo di aggregazione ed "atrio" naturale della settecentesca Chiesa Madre e dell'adiacente museo d'Arte sacra.
L'intervento di taglio e trasporto delle due palme si è reso necessario per salvaguardare l'incolumità pubblica e limitare, così, l'espandersi del coleottero nelle altre palme presenti sul territorio cittadino. Nei prossimi giorni una ditta specializzata, dietro la supervisione dell'ufficio Tecnico comunale, provvederà a distruggere le due "arecaceæ" e trasferirne i resti in una discarica autorizzata. (*alma*)

MILITELLO: Sporting, premio Un anno di volley

L'impegno e la volontà profuse per la rinascita del volley femminile militellese sono state ufficialmente premiate: la Siefer-Sporting Militello ha infatti ottenuto un riconoscimento nell'ambito di "Un anno di volley", la manifestazione organizzata dal Comitato provinciale Fipav di Catania in sinergia col portale web siciliasottorete.it. Nel corso di una serata di gala, al lido etneo Le Capannine, una apposita targa è stata consegnata ai dirigenti della compagine biancoazzurra, reduce dalla promozione in serie D al primo anno di partecipazione al campionato di Prima divisione femminile. È chiara la motivazione voluta dagli organizzatori: «Per aver riportato in vita la pallavolo in una piazza storica del movimento siciliano». Quello ricevuto nel corso di "Un anno di volley" è il quarto riconoscimento ottenuto dalla società di via De Gasperi. Durante la "passerella" delle società pallavolistiche più importanti, il presidente Sebastiano Caruso ha ribadito le intenzioni societarie: «L'obiettivo – ha dichiarato il patron – è quello di riportare a Militello il volley che conta». Dopo la conferma in panchina di Agrippino Maggiore, artefice della volata-promozione nella prima serie regionale, lo Sporting ha annunciato l'ingresso in società di tre nuovi dirigenti. L'assetto societario vede ora la anche la presenza di Francesco Cona, consigliere provinciale Fipav ed ex allenatore, Santi Medulla, dirigente sportivo con solida esperienza pallavolistica, e Salvatore Romania. Nei prossimi giorni, in attesa della diramazione dei calendari, saranno sciolte le "riserve" sul mercato che potenzierà le atlete di cui potrà disporre mister Maggiore. (*alma*)

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2010 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.