Fratello del giurista Mario Gastone, fu monaco nel convento di San Francesco di Paola di Militello ed eloquentissimo predicatore. Nel 1619 fu destinato dal Capitolo Definitorio tenuto a Messina a prendere possesso da vicario del nuovo convento di Noto. Nel 1621 recitò nella chiesa di San Nicolò di Militello, alla presenza del principe Branciforti e della sua consorte, l'orazione per la morte del re Filippo III e nel 1623 si fece ancora apprezzare nel duomo di Palermo dal vicerè Filiberto Emanuele, cugino di Filippo IV e del cardinale Doria. Svolse, inoltre, con successo la missione di ambasciatore, presso Filippo IV, del principe Branciforti di Mazzarino e di suo fratello, il vescovo di Catania. Nel 1642 tenne un'orazione ai funerali del signore di Militello, il principe Federico Colonna (che aveva sposato la figlia del principe Branciforti, donna Margherita). Lasciò un quadragesimale da mandarsi alle stampe.

(A cura di S.P. Garufi)

 

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2002 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.