Probabilmente il suo cognome era Pillirone. Dovette vivere a cavallo fra l'Ottocento ed il Novecento e fu un brigante a cui sistematicamente veniva attribuito ogni furto, anche quando non poteva averlo commesso perché era in galera (Cu ha statu? Piddiruni!... E Piddiruni era 'ngalera!). È quindi rimasto nei modi di dire militellesi per indicare un'accusa ingiusta a chi ha già una brutta nomea.

Un'altra interpretazione del detto vorrebbe come complice di Piddiruni un carceriere corrotto che di notte lo faceva uscire, segno di un radicato scetticismo popolare nei confronti delle istituzioni.

(A cura di S.P. Garufi)

 

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2005 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.