Laureatosi nel 1990 all'Università di Reggio Calabria, l'architetto Raffaele Cavallo vive ed opera a Dublino (sua città d'adozione in seguito al matrimonio con una ragazza irlandese), nella quale è riuscito ad inserirsi grazie alle innegabili qualità professionali ed umane. Di espressione preminentemente classica, egli ha saputo conciliare tale sua inclinazione con le esigenze dell'architettura contemporanea, sviluppando un orientamento architettonico che predilige la funzionalità e la creatività nel contesto dello spazio urbano.

Proprio la sua tesi di laurea sulla capitale irlandese ("un organico connubio tra talento immaginativo e preparazione scientifica, tra cultura mediterranea e cultura nordica") è stato il lasciapassare per la sua notorietà nell'ambiente professionale di quel paese. Oggetto del progetto "Architetture per Dublino" (definito "un capolavoro in forma di miniatura"), era la riqualificazione urbana di una vasta area del centro storico di Dublino denominata Temple Bar/Fishamble Street, "il cuore medievale della capitale, ricco di stratificazioni storiche e culturali", che Cavallo ha saputo interpretare suggerendo delle "originali connessioni tra le preesistenze ed il nuovo", proprio nel momento in cui si stava sviluppando a Dublino un'accesa disputa sulla sorte del quartiere considerato, nel quale oggi si possono vedere sviluppate alcune soluzioni (come il Millennium Bridge sul fiume Liffey o la costruzione di alcuni edifici a Temple Bar) a suo tempo teorizzate dall'architetto militellese.

Negli anni successivi Cavallo si è dedicato prevalentemente a progetti richiesti soprattutto da committenti privati, di cui citiamo, fra gli altri, quelli riguardanti la conservazione e la riqualificazione di vari edifici georgiani nel centro di Dublino, la progettazione di un complesso residenziale nel pieno centro della capitale irlandese, la costruzione di alcune ville nelle contee di Wicklow, Cavan e Meath, l'ambizioso progetto di un'altra villa con giardini di stile palladiano nella contea di Kildare, la creazione di un complesso turistico lungo il lago Moyduff (Co. Monaghan). Nel 2004 è stato nominato coordinatore del Progetto di riqualificazione e recupero di alcuni quartieri del centro storico di Militello in Val di Catania, il suo paese natale, nell'ambito dei Programmi innovativi in ambienti urbani denominati "Contratti di quartiere II".

Dal 1997 (è stato riconfermato nel 2004) Cavallo occupa la carica di Presidente del Comites d'Irlanda, il Comitato degli Italiani all'Estero, che si occupa di tutte le iniziative "attinenti alla vita sociale e culturale" della comunità italiana in terra irlandese. In tale veste ha assunto inoltre la cura della pagina riservata al Comites all'interno della rivista "Italia Stampa", contribuendo anche ad altre iniziative socio-culturali, fra le quali si segnala il "Festival Italia" di Lucan. Cavallo è anche membro del Rotary Club di Dublino nonché vice Presidente del "Club di Dublino".

(A cura di P.S. Basso)

Torna all'Home Page di www.militello.info

© 2001-2005 by militello.info® | webmaster@militello.info

Tutto il contenuto del sito è coperto da Copyright

Il sito è ottimizzato per Internet Explorer 5™ ed una risoluzione 800 x 600.